12/07/2019

Ape social 2019: domanda in scadenza a luglio. Data e come farla

autore: Daniele Sforza
Ape social 2019: domanda in scadenza a luglio. Data e come farla

Ape social 2019, si avvicina la data della scadenza relativa alla seconda finestra annuale, prevista per metà luglio. Per poter accedere all’Ape social si avrà infatti tempo fino al prossimo 15 luglio. Entro questo giorno bisognerà presentare all’Inps la domanda di certificazione per l’accesso all’anticipo pensionistico. Solo chi matura i requisiti richiesti entro il 31 dicembre 2019 (e non ha potuto entro la prima finestra del 31 marzo) avrà la possibilità di presentare domanda. Poi si dovrà attendere il 15 ottobre per ricevere risposta dall’Istituto. Risposta che può essere positiva o negativa.

Ape Social 2019: la proroga, i beneficiari e i requisiti

Ricordiamo che l’Ape Sociale è stata prorogata ufficialmente dal Decreto Legge n. 4/2019 fino al 31 dicembre 2019 (la scadenza originaria era fissata al 31 dicembre 2018). In questo modo l’Inps ha potuto riaprire la gestione delle domande per tutti quei soggetti che maturano i requisiti richiesti entro il 31 dicembre di quest’anno.

Per avere accesso all’Ape sociale bisognerà avere almeno 63 anni di età ed essere iscritti presso l’Ago dei lavoratori dipendenti, o ai fondi a essa esclusivi o sostitutivi, alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi o alla gestione separata Inps. L’Ape sociale è una misura riservata solo ad alcune categorie di soggetti in particolare difficoltà per raggiungere la pensione. I soggetti possono essere disoccupati, lavoratori che effettuano mansioni gravose, lavoratori caregivers, soggetti invalidi almeno del 74%.

Gli anni di contributi richiesti sono 30 (36 per gli addetti ai lavori gravosi), mentre per avere accesso all’Ape sociale bisognerà aver terminato l’attività lavorativa, non avere una pensione diretta, essere residenti in Italia e maturare una pensione di vecchiaia di importo che non risulti inferiore a 1,4 volte l’importo della pensione minima Inps (circa 710 euro).

Ape social 2019: come fare domanda

Per fare domanda di accesso all’Ape social 2019 si devono utilizzare i modelli già disponibili sul sito dell’Inps, gli stessi richiesti per l’accesso alla misura nello scorso anno. Tali modelli sono reperibili sul portale dell’Istituto previdenziale, alla voce Servizi Online, e serviranno per la certificazione dei requisiti utili per presentare la domanda vera e propria. Una volta ricevuto il responso, si potrà inviare la domanda effettiva, e attendere l’erogazione di quanto spetta nel mese successivo.

La domanda potrà essere presentata online dal diretto interessato tramite l’apposito servizio web, oppure per mezzo di Patronato.

Le ultime date

Come abbiamo anticipato, la prima data utile per presentare la domanda per l’accesso all’Ape social è stata lo scorso 31 marzo. La seconda finestra annuale cade invece il 15 luglio, mentre ci sarà un’ultima possibilità per i ritardatari, che cade nella data del 30 novembre 2019. Si consiglia comunque di anticipare i tempi e presentare domanda entro il 15 luglio, visto che l’ultima finestra temporale dipenderà prevalentemente dalla disponibilità economica riservata alla misura residua. In parole povere, se al 30 novembre non ci sono più fondi, si rischia di restare fuori.  

Infine, per chi presenta domanda entro il 15 luglio, riceverà risposta entro il 15 ottobre 2019. Chi invece presenterà domanda entro il 30 novembre, dovrà attendere il 31 dicembre per avere il responso positivo o negativo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →