Pubblicato il 16/07/2019

Concorso infermieri e OSS Sicilia 2019: 1600 posti, bando e requisiti

autore: Guglielmo Sano
Concorso infermieri e OSS Sicilia 2019: 1600 posti, bando e requisiti
Concorso infermieri e OSS Sicilia 2019: 1600 posti, bando e requisiti

In arrivo, a quanto pare, due concorsi nella sanità siciliana: dovrebbero mettere in palio un totale di 1.600 posti su tutto il territorio regionale. D’altra parte, tenendo conto delle parole del Governatore Nello Musumeci, i bandi verranno pubblicati soltanto se le necessità degli ospedali dell’isola non saranno soddisfatte tramite procedure di mobilità.

Concorsi Campania 2019: bando 10 mila posti in arrivo. Quando esce?

Concorso infermieri e OSS: controesodo di cervelli e braccia

“Un’importante operazione di richiamo dalla quale auspichiamo possa innescarsi un vero controesodo dei cervelli e delle braccia” queste le parole con cui Musumeci ha recentemente introdotto alla stampa le due prossime selezioni per professionisti sanitari. “Perché – ha continuato sempre il Governatore –  se da un lato, puntiamo a proseguire l’azione di ripopolamento degli ospedali siciliani migliorandone il funzionamento, contribuendo anche ad accrescere l’offerta al paziente, dall’altro immaginiamo anche i tanti processi di ricongiungimento degli affetti. Per ogni professionista che torna, infatti, ci sarà probabilmente un coniuge, quindi una famiglia che vivrà nuovamente in Sicilia. Ed è bellissimo”.

Concorso infermieri e Oss: i posti a disposizione

“Se i posti messi a bando non saranno coperti attraverso i percorsi di mobilità, in automatico si procederà a un concorso per titoli ed esami che consentirà l’ingresso nel mondo del lavoro ad altri professionisti” ha inoltre aggiunto il Presidente della Regione Musumeci.

Per quello che è dato sapere al momento saranno 719 i posti per infermieri e 236 quelli per Operatori socio sanitari – per un totale, quindi, di 955 unità – nella Sicilia occidentale; invece, 391 posti da infermiere e 227 da Operatore socio sanitario – in tutto 618 unità – saranno quelli messi a disposizione nella Sicilia orientale. Nel complesso si parla di 1.573 posti che verranno così divisi:

Sicilia occidentale: 719 infermieri

7 posti all’Asp di Agrigento, 63 all’Asp di Caltanissetta, 111 all’Asp di Palermo, 130 posti all’Asp di Trapani, 65 all’Azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello (Palermo), 108 al Civico (Palermo) e 48 al Policlinico di Palermo.

Sicilia occidentale: 236 Oss


16 posti all’Asp di Agrigento, 1 posto all’Asp di Caltanissetta, 106 posti all’Asp di Trapani, 5 all’Azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello (Palermo), 79 al Civico (Palermo) e 29 al Policlinico di Palermo.

Sicilia orientale: 391 infermieri

118 posti all’Asp di Catania, 32 posti all’Asp di Enna, 34 all’Asp di Messina, 97 all’Asp di Ragusa, 24 posti all’Asp di Siracusa, all’Azienda ospedaliera Cannizzaro (Catania)  24 posti, 36 all’Azienda ospedaliera Papardo (Messina), 13 posti al Policlinico di Messina e 19 posti all’IRCSS Bonino Pulejo (Messina).

Sicilia orientale: 227 Oss

76 all’Asp di Catania, 29 all’Asp di Enna, 42 posti all’Asp di Ragusa, all’Azienda Cannizzaro (Catania) 15 posti, al Policlinico di Messina 15 posti e 50 posti all’IRCSS Bonino Pulejo (Messina).

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →