01/08/2019

Stipendio docenti agosto 2019: novità previste in busta paga. La guida

autore: Guglielmo Sano
Stipendio docenti agosto 2019: novità previste in busta paga. La guida
Stipendio docenti agosto 2019: novità previste in busta paga. La guida

Come ogni inizio mese, è già possibile per molti docenti e membri del Personale Ata visualizzare sulla piattaforma NoiPa l’importo dello stipendio di agosto.

Stipendio docenti agosto: come visualizzare l’importo?

Per visualizzare l’importo dello stipendio di agosto il personale docente e Ata, come al solito, dovrà fare accesso alla piattaforma NoiPa utilizzando le proprie credenziali. Una volta entrati sulla propria pagina personale si dovrà cliccare su “Pagamenti” e selezionare il mese di agosto tramite l’apposito menù a tendina. Il caricamento dei dati non avviene per tutti i lavoratori della scuola nello stesso momento, dunque, se l’importo non apparirà non c’è alcun motivo di preoccuparsi; insomma, basterà attendere qualche giorno anche per visualizzare il cedolino relativo allo stipendio.

Tuttavia, resta da sottolineare che molti supplenti aspettano ancora il pagamento di quanto dovutogli per maggio e giugno: ancora adesso su NoiPa sul loro account appare la dicitura “risorse in corso di assegnazione”; dopo il pressing degli ultimi mesi da parte dei sindacati, sembra che il MEF abbia assicurato la disponibilità dei fondi necessari entro la prima metà di agosto.

Aumento stipendio docenti: accordo governo-sindacati, stop allo sciopero

Il pagamento delle attività funzionali

Che fine ha fatto, invece, il pagamento delle attività funzionali inquadrate nel MOF, cioè il Fondo per il miglioramento dell’offerta formati? In sostanza, è molto probabile che alla fine slitti a settembre; d’altra parte, stando a quanto si apprende dalla stampa specializzata, c’è qualche possibilità che il compenso per le attività aggiuntive svolte durante lo scorso anno scolastico da personale docente e Ata possa essere erogato già ad agosto. Anche qui tutto dipenderà dal trasferimento delle risorse dal MEF alle singole scuole.

Detto ciò, pare che al Ministero dell’Economia non abbiano ancora neanche firmato i decreti che autorizzano i finanziamenti. Dunque, come si diceva, è altamente probabile lo slittamento dei pagamenti a settembre: d’altronde, se le suddette tempistiche fossero confermate, i fondi non arriverebbero alle singole istituzioni scolastiche prima di agosto inoltrato. Anzi, tale scadenza potrebbe subire ulteriori ritardi vista la coincidenza delle operazioni con il periodo estivo.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →