Scontrino elettronico 2019 online: attivo servizio Agenzia Entrate. La guida

Pubblicato il 2 Agosto 2019 alle 12:02 Autore: Daniele Sforza

Importanti novità sul fronte dello scontrino elettronico: l’Agenzia dell’Entrate ha attivato i servizi per chi non ha ancora il registratore telematico.

Scontrino elettronico 2019 online: attivo servizio Agenzia Entrate. La guida

Le ultime notizie sullo scontrino elettronico: un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate rende noto di aver attivato i servizi online per quei commercianti che ancora non sono in possesso di un apposito registratore telematico per la trasmissione dei corrispettivi giornalieri. Il provvedimento è stato pubblicato lo scorso 4 luglio e ha come oggetto la trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri stando alle nuove direttive introdotte al Dlgs n. 127/2015 con il DL n. 34/2019.

Scontrino elettronico e registrazione corrispettivi: i servizi online

Nel provvedimento si legge che gli esercenti possono adempiere all’obbligo di trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri tramite i servizi online messi a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate, reperibili sul portale Fatture e Corrispettivi. I servizi appena citati sono i seguenti:

  • Servizio di upload di un file contenente i dati dei corrispettivi complessivi di una singola giornata, distinti per aliquota IVA o con indicazione del regime di “ventilazione”, ovvero di un file compresso che contiene i file dei dati dei corrispettivi delle singole giornate;
  • Servizio web di compilazione dei dati dei corrispettivi complessivi giornalieri distinti per aliquota IVA o con indicazione del regime di “ventilazione.

L’Agenzia delle Entrate informa che la trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri può essere effettuata tramite un sistema di cooperazione applicativa su rete Internet con servizio esposto tramite modello web service fruibile tramite protocollo HTTPS, ovvero “un sistema di trasmissione dati tra terminali remoti basato su protocollo SFTP” in base alle regole del provvedimento stesso.

Scontrino elettronico: trasmissione file, i soggetti autorizzati

I servizi online che abbiamo sopra elencato sono disponibili sul portale a partire dal 29 luglio 2019. La trasmissione dei file che contengono i dati dei corrispettivi giornalieri può essere effettuata direttamente dal contribuente o da un intermediario abilitato. In quest’ultimo caso bisognerà che il contribuente riceva una copia della comunicazione trasmessa e della ricevuta, che varrà come attestazione del ricevimento da parte dell’AdE, risultando la prova dell’avvenuta presentazione.

Trasmissione dati e sicurezza del sistema

Relativamente ai dati (partita Iva del soggetto, data dei corrispettivi, importo dei corrispettivi distinto per aliquota Iva o con indicazione del regime di ventilazione) che sono inviati all’Anagrafe Tributaria vengono acquisiti, ordinati e messi a disposizione dei soggetti passivi Iva contribuendo ad agevolare la predisposizione della dichiarazione dei redditi e dell’Iva e valutare la capacità contributiva.

Infine l’Agenzia informa che i sistemi utilizzati garantiscono un elevato livello di sicurezza e che “l’autenticità, l’inalterabilità e la riservatezza nella trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri è garantita dal sigillo elettronico avanzato apposto al file inviato al sistema dell’Agenzia delle Entrate e dalla connessione protetta verso tale sistema in modalità web service su canale cifrato TLS”.

Scontrino elettronico: specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri

Per ulteriori informazioni sulle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri (fase transitoria) vi invitiamo a cliccare su questa pagina.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →