05/08/2019

Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 5 agosto 2019

autore: Gianni Balduzzi
Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 5 agosto 2019

Diamo puntualmente conto dei sondaggi elettorali che ogni settimana i vari istituti producono. E lo facciamo confrontando le tendenze ed i numeri dei singoli studi. Ognuno può così verificare il valore dei partiti osservando come cambia la percentuale da un sondaggio all’altro.

In questa rubrica però, come ogni settimana, cerchiamo, con la collaborazione di Vincenzo Ruocco, di tracciare l’andamento dei sondaggi elettorali che si distaccano dagli altri per vedere successivamente chi ci ha visto giusto. E anche per cercare di comprendere quali istituti fiutano, prima degli altri, i cambiamenti di umore dell’elettorato.

Sondaggi elettorali, per Winpoll il M5S crolla al 14,8%

Come sempre in estate sono pochissimi gli istituti che si cimentano in rilevazioni elettorali. Questa settimana oltre a noi di Termometro Politico, possiamo esaminare le rilevazioni di Tecnè Swg, e Winpoll.

Ed è proprio quest’ultima che mette a segno il minority report più interessante, perché stima nell’ultimo dei propri sondaggi elettorali il Movimento 5 Stelle più debole che mai. Addirittura al 14,8%. Questo stride con il 17% attribuitogli da Termometro Politico e il 17,3% di Swg.

sondaggi elettorali

Ci sono poche oscillazioni sulla Lega, che registra sempre percentuali altissime. Si va dal 37,5% di TP, al 38,9% proprio di Winpoll.

È una conferma della stabilità del consenso al partito di Salvini nel Paese e invece della variabilità di quello del Movimento 5 Stelle, che vive un momento di transizione, o per meglio dire di declino. E tipicamente in questi casi i sondaggi oscillano molto

Sondaggi elettorali, i minority report su PD, FI, e le forze di opposizione

Passando ai partiti di opposizione, spicca il sorpasso di Fratelli d’Italia ai danni di Forza Italia che questa settimana vede concordi tre quarti dei sondaggisti.

Se Winpoll vede il partito della Meloni al 7,4%, ben 7 decimi davanti a quello di Berlusconi, per Swg il divario è inferiore ma comunque presente, mentre TP concorda con Winpoll.

Si distingue Tecnè che stima Forza Italia ancora al 7,8%, decisamente più in alto di quanto fatto dagli altri, che vanno dal 6,2% di TP al 6,7% di Winpoll

Per Fratelli d’Italia invece Tecnè è il meno generoso, con il 6,3%. Winpoll al contrario arriva a dare il 7,4% al partito della Meloni

sondaggi elettorali tecne

Il PD varia dal 22% di Swg al 23,3% di Winpoll, mantenendosi in media sui livelli delle elezioni europee o poco sotto.

+Europa oscilla tra il 2,2% di TP e il 2,7% di SWG, mentre i Verdi tra l’1,7% di Winpoll e il 2,3% di Swg.

Nel caso dei Verdi, viste le piccole dimensioni del partito si tratta di variazioni non piccole. Vedremo se saranno confermate nei sondaggi elettorali dei prossimi mesi.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →