Pubblicato il 09/09/2019

Concorso Regione Campania: 650 posti nei CPI, bando in uscita

autore: Daniele Sforza
Concorso Regione Campania: 650 posti nei CPI, bando in uscita

La Regione Campania inizia il suo processo di svecchiamento della pubblica amministrazione promulgando un primo bando finalizzato al reclutamento di 650 unità da inserire presso i Centri per l’Impiego. Recentemente il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca aveva infatti annunciato pubblicamente l’uscita di un nuovo bando che dovrebbe risultare disponibile tra pochi giorni in Gazzetta Ufficiale. Una data di uscita precisa, tuttavia, ancora non c’è, anche perché dal Miur fanno sapere che il regolamento incluso nel bando è ancora in fase di redazione. Le tempistiche dovrebbero comunque essere ridotte e a breve gli interessati potranno conoscere i requisiti richiesti e le modalità di partecipazione consultando direttamente la Gazzetta Ufficiale.

Concorso Regione Campania: bando in Gazzetta Ufficiale a breve

Il bando in uscita relativo ai Centri per l’Impiego sarà uno dei tanti previsti dalla maxi-campagna di assunzioni varata dalla Regione che prevede il reclutamento di circa 10 mila unità da assumere con contratto a tempo indeterminato, allo scopo di compensare le emorragie nella PA dovuta ai pensionamenti ordinari e anticipati (Quota 100 in primis), ma anche con il fine di ringiovanire l’intero settore. In attesa di notizie ufficiali a riguardo, possiamo presumere che anche per questo concorso sarà necessario inoltrare la propria candidatura sull’apposito portale Step One 2019. Nel frattempo, non ci resta che riepilogare i requisiti generici richiesti, validi per la partecipazione a qualsiasi concorso pubblico.

Concorso Regione Campania: i requisiti generici

I requisiti che tutti i partecipanti al concorso pubblico indetto dalla Regione Campania dovranno possedere sono i seguenti:

  • Possesso della cittadinanza italiana o Stato membro Ue o permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo;
  • Conoscenza della lingua italiana;
  • Età non inferiore a 18 anni;
  • Idoneità fisica all’impiego;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non essere stati destituiti o dispensanti per insufficiente rendimento o essere stato dichiarati decaduti da un impiego pubblico;
  • Non avere condanne penali o procedimenti penali in corso;
  • Essere in regola con gli obblighi di leva (per quelli che sono nati entro il 31 dicembre 1985).

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →