Pubblicato il 19/09/2019

Elezioni regionali Umbria 2019: ultimi sondaggi, Salvini “vinciamo”

autore: Alessandro Faggiano
Elezioni regionali Umbria 2019: ultimi sondaggi, Salvini “vinciamo”

Continua la marcia di avvicinamento alle prime elezioni regionali successive alla crisi del governo gialloverde. Sarà il momento per valutare la lo stato di salute delle principali forze politiche. L’alleanza giallorossa sembra che si ripeterà grazie ad un accordo pre-elettorale (un inedito, nella storia del Movimento 5 Stelle).

Le negoziazioni tra M5S e PD proseguono

Per quanto ci sia ancora incertezza sul candidato comune, si respira grande ottimismo sulla buona conclusione delle negoziazioni. Il primo a tendere la mano è stato Luigi Di Maio, che ha proposto un “patto civico” per l’Umbria. Esperimento che potrebbe essere replicato anche in altre Regioni o sul piano delle Amministrazioni locali. La proposta è stata ben accolta sia da Zingaretti, sia dal coordinatore regionale del PD. Forti critiche sono invece arrivate dall’altra parte, dal leader dell’opposizione Matteo Salvini, che ha commentato:“sono disperati”. Per Salvini “Dopo 50 anni di sinistra, in Umbria c’è voglia di cambiare: non c’è trucco di palazzo che possa evitarlo”.

Sondaggi incerti per le elezioni regionali in Umbria, ma Salvini è fiducioso

Stando ad alcuni sondaggi, in caso di coalizione M5S-PD il risultato sarebbe ancora incerto. Tuttavia, Matteo Salvini si ritiene fiducioso, parlando di rilevazioni riservate. “Ho sbirciato i sondaggi, ma non si può parlare, se andiamo avanti così vinciamo”.

Il leader del carroccio ironizza, assicurando che “neanche se candidano Superman vincono. M5S e PD sono disperati, non hanno neanche un candidato. Sono alla ricerca di un candidato cinico, non civico”.

Matteo Salvini è già in campagna e prepara il tour per l’Umbria. Nella tappa di Gubbio ha fatto così riferimento ai sondaggi riservati che vedrebbero il centrodestra in vantaggio sulla coalizione M5S-PD. Sarà da vedere quanto peserà LeU e, in generale, l’alternativa di sinistra. Anche lo spostamento di pochi punti percentuali potrebbe decretare la vittoria dell’una o dell’altra compagine in queste incerte elezioni regionali in Umbria.

Autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →