Concorso Aeronautica 2019 800 posti con diploma: bando e requisiti

Pubblicato il 22 Ottobre 2019 alle 11:44 Autore: Daniele Sforza
Concorso Aeronautica 2019 bando posti requisiti
Concorso Aeronautica 2019 800 posti con diploma: bando e requisiti

Sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi ed Esami del 18 ottobre 2019 è stato pubblicato il bando di concorso aeronautica valido per il 2020 e finalizzato al reclutamento di ottocento volontari in ferma prefissata di un anno (cosiddetti VPF1). Andiamo a scoprire come sono ripartiti i posti disponibili, quali sono i requisiti richiesti e come partecipare alla selezione.

Concorso Aeronautica 2020: posti disponibili

Come abbiamo anticipato i posti disponibili per il concorso Aeronautica sono complessivamente 800. Questi sono ripartiti nel modo seguente:

  • 770 ordinari per categorie varie che saranno assegnate alle Forze Armate;
  • 30 per il settore d’impiego incursori.

Nel bando si spiega che il reclutamento è effettuato in un blocco unico, con due distinti incorporamenti. Il primo avverrà nel mese di maggio 2020 per i primi 400 candidati idonei classificati nella graduatoria di merito per VFP1 ordinari. Il secondo incorporamento è previsto invece per il mese di settembre 2020 e coinvolgerà i restanti 400 candidati idonei classificati nella graduatoria di merito, di cui 370 posti per VFP1 ordinari e 30 per il settore d’impiego Incursori.

Il 10% dei posti disponibili è riservato alle seguenti categorie:

  • Diplomati presso le scuole militari;
  • Assistiti dell’Opera Nazionale di assistenza per gli Organi dei Militari di Carriera dell’Esercito;
  • Assistiti dell’Istituto Andrea Doria, per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare;
  • Assistiti dell’Opera Nazionale figli degli aviatori;
  • Assistiti dell’Opera Nazionale di assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri;
  • Figli di militari deceduti in servizio.

La domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al concorso Aeronautica potrà essere presentata a partire da oggi, martedì 22 ottobre 2019, fino a mercoledì 20 novembre 2019. Sarà possibile partecipare se si è nati dal 20 novembre 1994 al 20 novembre 2001, estremi compresi.

La domanda andrà presentata sull’apposito portale https://concorsi.difesa.it, previo accesso tramite proprie credenziali. I candidati dovranno scegliere il concorso al quale intendono partecipare e quindi compilare per via telematica la domanda, nella quale dovranno inserire i propri dati anagrafici, quelli relativi alla residenza dove ricevere eventuali comunicazioni e le informazioni legate al possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione (che elencheremo nel paragrafo successivo) al concorso, tramite autocertificazione.

Nel bando s’informa che prima di inoltrare la domanda di partecipazione i candidati dovranno predisporre la copia per immagine (file in formato Pdf) della documentazione legata al possesso dei titoli di merito eventualmente dichiarati nella domanda stessa, limitatamente ai seguenti documenti:

  • Brevetto di paracadutista;
  • Corso di cultura aeronautica;
  • Patente europea del computer o corso equipollente;
  • Brevetto di assistente bagnanti o di bagnino di salvataggio;
  • Brevetto di istruttore di nuoto;
  • Brevetto di subacqueo;
  • Conoscenza di lingue straniere correlato al CEFR;
  • Documentazione attestante gli eventuali titoli di riserva posti o di preferenza dichiarati.

Una volta inoltrata la domanda online, i candidati riceveranno una comunicazione a video e quindi un messaggio di posta elettronica che attesta l’acquisizione della domanda. Quest’ultima ricevuta dovrà poi essere mostrata e consegnata al momento della prima prova concorsuale.

Concorsi Università 2019: bandi e posti usciti. I requisiti e la suddivisione

Concorso Aeronautica 2019-2020: i requisiti richiesti

Andiamo quindi a scoprire quali sono i requisiti richiesti per partecipare al concorso Aeronautica. Per la candidatura bisognerà essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Godimento diritti civili e politici;
  • Aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età;
  • Non essere stati condannati (o essere imputati in procedimenti penali in atto) per delitti non colposi;
  • Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione o essere stati prosciolti da precedente arruolamento presso le Forze Armate o di Polizia;
  • Aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primi grado (ex scuola media inferiore);
  • Non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • Aver tenuto condotta incensurabile;
  • Non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che siano prova di infedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • Idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate;
  • Esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso di sostanze stupefacenti e psicotrope;  
  • Non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.

Una precedente versione di questo articolo riportava un numero di posti disponibili inferiore rispetto a quanto annunciato nel bando: gli ordinari sono 770 e non 760 come scritto precedentemente.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →