Ccnl Sanità 2019: aumento stipendio e rinnovo contratto, gli importi

Pubblicato il 22 Novembre 2019 alle 14:11 Autore: Daniele Sforza
Ccnl Sanità 2019 aumento stipendi
Ccnl Sanità 2019: aumento stipendio e rinnovo contratto, gli importi

Ci sono delle importanti novità sul Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro – Ccnl Sanità 2019. Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al rinnovo dei contratti prevedendo quindi un aumento degli stipendi dopo ben 10 anni di vacanza contrattuale. “È un risultato per cui abbiamo lavorato molto, di concerto con il Ministero della Salute, e che ci dà grande soddisfazione, un obiettivo raggiunto che ci consente di sostenere il rilancio del Servizio sanitario nazionale in un’ottica redistributiva e di inclusione sociale”, le parole di fonti del Dipartimento funzione pubblica riportate da Repubblica. Anche il Ministro della Salute Roberto Speranza ha voluto salutare con entusiasmo il via libera del CdM al rinnovo del Ccnl Sanità: “Una bellissima notizia! Arriva il via libera del Consiglio dei Ministri al nuovo contratto del personale sanitario pubblico!”, ha twittato. “Finalmente più risorse per chi ogni giorno si prende cura della nostra salute”.

Rinnovo contratto scuola: aumenti stipendio, sindacati delusi

Rinnovo Ccnl Sanità: aumento stipendi, gli importi

Il rinnovo del Ccnl Sanità coinvolgerà 130 mila unità, tra dirigenti, veterinari e sanitari, con un aumento stipendiale che ammonterà a circa 190 euro in più al mese, per un incremento retributivo complessivo a regime del 3,48%. L’incremento stipendiale arriva dopo ben 10 anni di vacanza contrattuale e “valorizza anche la quota di retribuzione erogata a livello locale per la remunerazione delle condizioni di lavoro, dei risultati raggiunti e degli incarichi dirigenziali”. Si evidenzia inoltre una rivalutazione degli stipendi tabellari a regime di 125 euro mensili per tredici mensilità, “a cui si aggiungono gli ulteriori incrementi che hanno interessato la parte accessoria del salario”, con particolare attenzione agli istituti retributivi più strettamente correlati all’erogazione dei servizi.

Aumento stipendi statali 2020: fasce importi, a chi aumenta e quanto

Cos’altro prevede il nuovo Ccnl Sanità

Nel contratto, si prevede anche una riformulazione delle relazioni sindacali, attualizzando le disposizioni correlate alla responsabilità disciplinare. Inoltre è previsto un ampliamento delle tutele già vigenti per il personale del comparto sanitario, ad esempio, come si legge nella nota del Dipartimento della Funzione Pubblica, “da quelle concernenti le gravi patologie che necessitano di terapie salvavita, a quelle in favore delle donne vittime di violenza, alle ferie e riposi solidali per i dirigenti che debbono assistere figli minori bisognosi di cure”. Quindi è riconosciuta e tutelata anche la specialità della dirigenza del Servizio sanitario nazionale, tramite una valorizzazione della carriera e la definizione di un sistema di valutazione.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →