Sondaggi elettorali Tp: nuova Iri, sì dal 52% degli italiani

Pubblicato il 2 Dicembre 2019 alle 08:36
Aggiornato il: 3 Dicembre 2019 alle 15:13
Autore: Andrea Turco
Sondaggi elettorali Termometro Politico del 29 novembre 2019
Sondaggi elettorali Tp: nuova Iri, sì dal 52% degli italiani

Rischio idrogeologico, nuova Iri, inchiesta Open e naturalmente intenzioni di voto. Questi i temi affrontati dagli ultimi sondaggi elettorali di Termometro Politico nella puntata di Coffee Break del 29 novembre 2019.

Iniziamo dalle intenzioni di voto. La Lega, rispetto alla precedente rilevazione, perde un punto e cala al 34,6% ma rimane comunque sui valori delle ultime europee. Risalgono la china sia Partito Democratico (18,6%) che Movimento 5 Stelle (15,3%). Anche il nostro sondaggio vede Fratelli d’Italia andare, per la prima volta nella sua storia politica, in doppia cifra (10,1%). Forza Italia stampa un netto 6% mentre Italia Viva flette al 5,3%. Nelle retrovie, stabile al 2,1% la Sinistra, Siamo Europei (1,8%) supera i Verdi (1,5%) e +Europa (1.5%). Il Partito Comunista è dato all’1%, Cambiamo allo 0,5%.

Sondaggio Termometro Politico del 29 novembre 2019
Fonte: Termometro Politico

Le ultime settimane sono state caratterizzate dal maltempo che ha avuto il suo culmine con il crollo di un tratto del viadotto sull’A6 Torino-Savona. Il rischio idrogeologico è una costante in Italia. Ma di chi è la colpa? Per il 37,1% la colpa è degli anni di incuria e della mancanza di prevenzione. Il 47,1% punta il dito contro l’illegalità diffusa, gli appalti truccati, la mancanza di controlli e la corruzione. Solo il 14,7% mette sul banco degli impuntati la burocrazia, colpevole di fermare i cantieri.

Il crollo del viadotto ha riportato a galla il tema delle concessioni autostradali che il Movimento 5 Stelle vorrebbe rivedere. In ballo poi c’è la revoca ad Autostrade a seguito del crollo del ponte Morandi a Genova di un anno fa. I sondaggi elettorali di Termometro Politico hanno chiesto agli italiani se si fidano dei controlli di Autostrade, la società del gruppo Atlantia che fa riferimento alla famiglia Benetton. Il responso è unanime: quasi l’80% degli intervistati afferma di non fidarsi. Di questi il 38% ritiene che i controlli siano manipolati mentre il 39,7% crede che non vengano proprio fatti. Solo il 4,3% si fida ciecamente.

Sondaggio Termometro Politico del 29 novembre 2019
Fonte: Termometro Politico
Sondaggio Termometro Politico del 29 novembre 2019
Fonte: Termometro Politico

Negli ultimi giorni, alcuni esponenti del governo hanno accarezzato l’idea di istituire una nuova Iri per risolvere le annose questioni di Alitalia e ex Ilva. Questa eventualità piace al 55% degli italiani. Tra questi il 30% dice sì ma chiede prudenza. I no sono il 40,7%. Di questi, il 17% dice di essere a favore solo a sostegni temporanei poiché una gestione statale sarebbe inefficiente. Il 23,7% si mostra contrario perché l’Iri è stata tra i responsabili dell’assistenzialismo e del debito che ci portiamo ancora appresso.

Sondaggio Termometro Politico del 29 novembre 2019
Fonte: Termometro Politico

I sondaggi elettorali di Termometro Politico si chiudono con l’inchiesta sull’ex fondazione Open, che tra il 2012 e il 2018 ha raccolto circa sei milioni di euro per finanziare le iniziative politiche di Matteo Renzi, tra cui anche la Leopolda. Questa la domanda rivolta agli intervistati: “Alla luce delle indagini su Open, sarebbe a favore della reintroduzione del finanziamento pubblico ai partiti?”. La maggioranza (54,7%) si mostra ancora riottosa a questa eventualità. Di questi il 30,5% chiede anche di eliminare i rimborsi elettorali e il 2 per 1000. Favorevole alla reintroduzione è invece il 42,3% del campione intervistato.

Sondaggio Termometro Politico del 29 novembre 2019
Fonte: Termometro Politico

Sondaggi elettorali Tp: nota metodologica

Sondaggio realizzato con metodo Cawi, 2000 interviste raccolte tra il 27 e il 28 novembre 2019.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →