Prezzo oro a Natale 2019: valore, quotazione e previsioni 2020

Pubblicato il 24 Dicembre 2019 alle 16:45
Aggiornato il: 3 Gennaio 2020 alle 18:36
Autore: Gianni Balduzzi

Prezzo oro, siamo in una fase di rialzo dopo alcuni mesi di stagnazione. Nel 2020 gli analisti prevedono un ulteriore aumento del valore dell’oro

prezzo oro
Prezzo oro a Natale 2019: valore, quotazione e previsioni 2020

Sono giorni di rialzo per il dollaro questi in corso. Era dai primi di novembre che non si vedeva un chiaro tentativo di andare verso i 1500 dollari all’oncia come in questi 3 giorni a cavallo di natale. Oggi si è arrivati a 1494 dollari, dopo una crescita di 17 in 48 ore.

Che si sia interrotta la fase di stanca se non di calo del valore del metallo prezioso che ha caratterizzato l’autunno, quando si era scesi quasi a 1450 dollari l’oncia?

Guardando le cose in una prospettiva più ampia forse questa fase non è neanche cominciata, ma si è trattato di un normale assestamento dopo il rally che ha portato in un anno tra estate 2018 e estate 2019 a un aumento di circa 300 dollari.

In fondo se escludiamo gran parte del periodo agosto-ottobre 2019 l’oro non è mai costato così tanto dal 2013.

Ma come andrà nel 2020?

prezzo oro
Fonte: Pixabay

Prezzo oro, nel 2020 previsioni di crescita

Gli analisti appaiono ottimisti sul prezzo dell’oro nel 2020.

Per una serie di ragioni.

Innanzitutto l’atteggiamento della Fed. Anche se appare finita la fase di taglio dei tassi appare difficile che questi possano invece essere rialzati. Accadrà solo se l’inflazione sarà in modo persistente sopra il 2%

Sostanzialmente permarrà un atteggiamento espansivo che normalmente favorisce il prezzo dell’oro. Atteggiamento testimoniato anche dalle previsioni di un incremento degli acquisti di titoli di stato americani tramite il Quantitative Easing.

Ad avere fine invece – secondo molti – sarà il rally delle borse, che almeno in USA dura da così tanto tempo che si pensa possa ad un certo punto terminare. E l’oro è normalmente un ottimo mezzo alternativo alle azioni per diversificare gli investimenti.

Potrebbe giocare contro le previsioni di rialzo del valore dell’oro il possibile accordo tra Cina e USA sui dazi, nonché le previsioni di ripresa dell’economia a livello mondiale, una ripresa che però non appare impetuosa. Anche per questo tra i fattori contro e quelli a favore di una crescita dell’oro, prevalgono questi ultimi.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →