Hubble: calendario 2020 per i suoi 30 anni di attività

Pubblicato il 12 Gennaio 2020 alle 11:15 Autore: Ennio Tranzillo

Hubble: il calendario del 2020 di immagini scelte dagli utenti per i suoi 30 anni di attività che ritrae le spettacolari immagini catturate in questi anni.

Hubble calendario 2020 per i suoi 30 anni di attività
Hubble: calendario 2020 per i suoi 30 anni di attività

Lo Hubble Space Telescope (HST), lanciato nell’orbita terrestre nel 1990, compie quest’anno ben 30 anni di attività. Gestito dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa) in collaborazione con la NASA, hanno deciso di selezionare trenta delle più belle immagini mai catturate dal celebre telescopio e farne selezionare dodici tra di esse dagli utenti dei canali social di Hubble che diventano un calendario per il 2020. Un lavoro particolare, composto dalle 12 “gemme” del cosmo e dedicato a chi ama gli spettacoli mozzafiato che l’universo ha da offrirci: arcobaleni cosmici, collisioni galattiche, Nebulose dai mille colori che si distendono per decine di anni luce e stelle avvolte dalle loro aure dorate e non solo.

Le foto scattate da Hubble sono state selezionate dal mese di settembre a novembre scorsi e sono di libero accesso, tra cui anche tutti gli altri scatti, sui canali social dello stesso telescopio; il calendario può dunque essere ammirato, condiviso e stampato da tutti.

LEGGI ANCHE: Betelgeuse: calo della luminosità, segni di un’ imminente Supernova?

La copertina e le altre foto protagoniste del calendario Hubble 2020

L’immagine scelta dagli utenti posta come copertina ritrae la galassia NGC 3256. Essa dista dalla Terra circa 100 milioni di anni luce e possiede una forma irregolare a causa di una gigantesca collisione cosmica tra lei e un altra galassia a spirale, avvenuta circa 500 milioni di anni fa.

Come sfondo per il mese di gennaio in questo calendario è stata scelta un’immagine dell’universo profondo, la quale raggruppa circa 10.000 galassie come un grande e splendente mosaico di pietre preziose.

L’immagine di febbraio ritrae la nebulosa Velo e le sue nubi colorate di gas e polveri che si estendono per decine di anni luce.

Nel mese di Marzo, troviamo la giovane stella IRAS 14568-6304 coperta dal velo di una nube dorata.

Aprile viene arricchito dall’ammasso di galassie di Trumpler 14 che ospita alcune tra le stelle più brillanti e accanto, sul lato destro, una densa nube interstellare completa il quadro, mentre il mese di maggio ritrae la galassia a spirale NGC 634 distante 250 milioni di anni luce dalla Terra, situata nella costellazione del Triangolo.

Giugno giace su una delle culle progenitrici di stelle neonate più intense, S106, facilmente riconoscibile per le sue nubi bluastre di idrogeno.

A luglio troviamo lo scatto portato a termine da Hubble di Saturno e sei delle sue ottantadue lune, prima di uno spettacolare agosto con il “gigantesco nastro cosmico” della nebulosa planetaria NGC 5189.

Il mese di settembre è punteggiato da una miriade di stelle presenti all’interno della nostra galassia, la Via Lattea, con un irruento ottobre che ci offre una spettacolare esplosione cosmica, la V838 Monocerotis, avvolta da una nube di gas e polveri.

Con l’arrivo del mese di novembre troviamo invece la Nebulosa della Tarantola, presente nella Grande Nube di Magellano e, infine, il mese di dicembre viene raffigurato con un arcobaleno di colori perfettamente simmetrico, la nebulosa planetaria IC 4406.

Per la gioia degli appassionati, il Calendario di Hubble 2020 è disponibile gratuitamente (CLICCANDO QUI) per il download e la stampa, buona visione.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it