Sondaggi politici SWG, per gli italiani Trump ha totalmente sbagliato con l’Iran

Pubblicato il 15 Gennaio 2020 alle 10:29 Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi politici SWG, per gli italiani Trump ha fatto male a fare uccidere Soleimani. C’è timore per una guerra più ampia e per le truppe italiane in Iraq

sondaggi politici
Sondaggi politici SWG, per gli italiani Trump ha totalmente sbagliato con l’Iran

Secondo i sondaggi politici svolti da SWG l’opinione degli italiani sulla vicenda è chiara: Trump ha fatto malissimo ad attaccare e uccidere Soleimani ai primi di gennaio, perché ha messo in pericolo la pace.

Il 66% pensa infatti che abbia fatto poco o per nulla bene. È interessante osservare che questo 66% diventa 76% se si prendono in considerazione solo il 25-34enni.

Solo il 15% ritiene che si sia comportato molto, il 6%, o abbastanza, il 9%, bene. C’è una fascia rilevante, il 19%, di indecisi.

sondaggi politici
Fonte: SWG

In particolare il 40% definisce quella di Trump una decisione pericolosa e sbagliata, per il 24% l’uccisione di Soleimani è stato un atto criminale. Solo per il 10% è stata una scelta giustificata, e per l’8% una indispensabile.

sondaggi politici
Fonte: SWG

Sondaggi politici SWG, i timori degli italiani per i soldati in Irak.

Gli italiani hanno moderatamente paura che scoppi un grande guerra. La teme il 72% degli intervistati in questi sondaggi politici, anche se poi a guardare meglio si osserva che solo per il 27% il rischio è elevato, mentre per il 45% c’è ma non è particolarmente alto.

Per il 15% invece il rischio non c’è proprio. Anche qui vi sono degli indecisi, il 13%, che non si esprimono.

sondaggi politici
Fonte: SWG

La paura è anche che vi siano degli attacchi alle truppe italiane dislocate in Medio Oriente, per esempio in Iraq, Afghanistan, Libano. Il 16% ha molta paura di ciò, il 51% abbastanza.

Solo il 21% hanno poco o nessun timore.

sondaggi politici
Fonte: SWG

Una delle conseguenze di questi sentimenti è che per il 50% si dovrebbe ritirare il contingente dall’Iraq. C’è poi un 25% che ritiene che dovrebbe rimanere per continuare l’addestramento delle forze armate irachene.

Sono molti, un altro 25%, coloro che sono indecisi sul tema.

Pochi forse sapevano del resto che ci sono soldati italiani in Iraq.

sondaggi politici
Fonte: SWG

Questi sondaggi politici sono stati realizzati tra l’8 e il 10 gennaio con metodo CATI-CAMI-CAWI su un campione di 1000 soggetti.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →