Governo ultime notizie: prestito ponte ad Alitalia, le ultime novità

Pubblicato il 20 Gennaio 2020 alle 17:57 Autore: Alessandro Faggiano

Governo ultime notizie: prestito ponte ad Alitalia, le ultime novità: si pensa di posticipare il pagamento del prestito di 400 milioni. Le ultime

Governo ultime notizie: prestito ponte ad Alitalia, le ultime novità
Governo ultime notizie: prestito ponte ad Alitalia, le ultime novità

Non c’è solo il nodo su Autostrade e Atlantia a tenere banco: in merito a trasporti e infrastrutture, c’è da discutere anche della solita Alitalia. La compagnia di bandiera continua a perdere due milioni al giorno (in bassa stagione) e circa 600.000 euro al dì in alta stagione. Il piano di rilancio e l’immissione di fondi statali vanno così a braccetto.

Tra i provvedimenti che verranno probabilmente cancellati, vi è l’obbligo di restituzione del prestito da 400 milioni entro sei mesi. Proprio il termine fissato per la restituzione dovrebbe essere spostato più in là nel tempo, probabilmente ai 12 mesi (così da poterci lavorare, in caso di necessità, anche nel prossimo milleproroghe). La decisione dovrà essere presa in tempi relativamente brevi, considerando che il termine ultimo per la restituzione è fissato per fine maggio di quest’anno. Tra le operazioni dell’esecutivo che potrebbero dare un sollievo (seppur momentaneo) a Alitalia, c’è la rimodulazione degli adempimenti legati ai prestiti concessi dallo Stato, con il posticipo del pagamento di 145 milioni di euro (di interessi) da versare al Tesoro.

Governo ultime notizie: esecutivo attende da Alitalia una sforbiciata sui costi

La compagnia di volo potrebbe mettere in aspettativa altri dipendenti (oltre ai 1.000 già in cassa integrazione) e lasciare ben otto aeromobili negli hangar. Proprio la drastica riduzione del personale è al centro del dibattito. I sindacati opinano che tagliare sul personale non abbia portato al rilancio tanto atteso, e che pertanto vadano fatti investimenti di altra natura o, piuttosto, ridurre costi da altre voci di spesa. Si pensa, così, ai tagli ai contratti di leasing, alla razionalizzazione della manutenzione, delle consulenze e degli acquisti. Vi è inoltre la possibilità di vedere uno spacchettamento di Alitalia tra settore volo, handling e manutenzione, al fine di identificare con maggior facilità le voci di spesa e intervenire su di esse.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →