Come controllare il livello dell’acqua nell’auto

Pubblicato il 2 Dicembre 2020 alle 07:35 Autore: Lorenzo Annis

Nelle auto, una cosa fondamentale posta al di sopra di tutto, è sicuramente la manutenzione. Questa è vitale per un corretto utilizzo…

Come controllare il livello dell'acqua dell'auto
Come controllare il livello dell’acqua nell’auto

Nelle auto, una cosa fondamentale posta al di sopra di tutto, è sicuramente la manutenzione. Questa è vitale per un corretto utilizzo e per evitare problemi che potrebbero anche danneggiare pesantemente il mezzo.

Una delle tante precauzioni da prendere, probabilmente la più comune, è quella del controllo dell’acqua nel radiatore, procedura molto importante per preservare il buono stato del motore e si tratta di una parte che, se trascurata, può portare appunto seri problemi. Di seguito vediamo come fare per controllare il livello.

LEGGI LE NOTIZIE DEL TERMOMETRO SPORTIVO

Cosa fare per controllare il livello dell’acqua nell’auto

I primi accorgimenti da prendere sono mettere la vettura in un terreno completamente pianeggiante e tenere il motore spento e obbligatoriamente freddo. Dopodiché è necessario aprire il cofano – all’interno del quale si trova appunto il motore – e trovare il radiatore. Svitare il tappo dello stesso e controllare il livello dell’acqua presente al suo interno, che dev’essere a metà tra la dicitura “min” (minimo) e “max” (massimo), per evitare un’alta pressione se ne è presente troppa o creare altri tipi di problemi se è poca.

Nel caso serva aggiungere acqua al radiatore, procedere versando dell’acqua demineralizzata – poiché quella comune del rubinetto è probabile abbia un’alta concentrazione di calcare che potrebbe creare problemi all’impianto – o, in alternativa, meglio del liquido antigelo specifico. In molti modelli di autovettura è presente anche un serbatoio aggiuntivo, utile a contenere il liquido quando si espande ad alte temperature. All’interno di questo, se il livello dello stesso dovesse essere più alto rispetto a quello principale, è bene rivolgersi a un’officina perché potrebbe esistere un problema. Si può anche procedere versando un mix tra acqua demineralizzata e liquido antigelo.

A segnalare un livello basso dell’acqua nel radiatore, in alcune vetture è presente una spia apposita sul cruscotto, ma in realtà è bene controllare il livello dell’acqua nell’auto ogni paio di mesi, senza aspettare che questa si accenda.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Lorenzo Annis

Nato il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive.
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →