Contributi colf e badanti 2020: importo da versare e circolare Inps

Pubblicato il 6 Febbraio 2020 alle 18:51 Autore: Giuseppe Spadaro

Con la circolare n. 17/2020 l’Inps ha comunicato gli importi dei contributi per colf e badanti per il 2020 in base alla variazione annuale dell’indice Istat

Immagini di banconote e monete in euro
Contributi colf e badanti 2020: importo da versare e circolare Inps

Contributi colf e badanti – Con la circolare n. 17 del 6 febbraio 2020 l’Inps ha reso noto l’importo dei contributi dovuti per l’anno 2020 per i lavoratori domestici (qui il nostro articolo a proposito dei contributi per l’anno 2019).

Variazione indice Istat che incide su contributi colf e badanti

Nel documento, in premessa, l’Inps specifica che l’ISTAT ha comunicato, nella misura dello 0,5%, la variazione percentuale verificatasi nell’indice dei prezzi al consumo, per le famiglie di operai e impiegati, tra il periodo gennaio 2018 – dicembre 2018 ed il periodo gennaio 2019 – dicembre 2019. Conseguentemente sono state determinate le nuove fasce di retribuzione su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2020 per i lavoratori domestici.

Restano in vigore gli esoneri previsti dall’articolo 120 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, con decorrenza 1° febbraio 2001, nonché gli esoneri istituiti ai sensi dell’articolo 1, commi 361 e 362, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, con decorrenza 1° gennaio 2006, come indicato nella circolare n. 19/2006. Si conferma, pertanto, la minore aliquota contributiva dovuta per l’Assicurazione Sociale per l’Impiego (ASpI) dai datori di lavoro soggetti al contributo CUAF che, ovviamente, incide sull’aliquota complessiva. Per il rapporto di lavoro a tempo determinato continua ad applicarsi il contributo addizionale, a carico del datore di lavoro, previsto dall’articolo 2, comma 28, della legge 28 giugno 2012, n. 92, e ss.mm.ii., pari all’1,40% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali (retribuzione convenzionale). Tale contributo non si applica ai lavoratori assunti a termine in sostituzione di lavoratori assenti.

Importo dei contributi con e senza contributo addizionale

Contributi colf e badanti – La prima tabella proposta di seguito riporta l’importo dei contributi rispetto alla decorrenza dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 senza il contributo addizionale di cui all’articolo 2, comma 28, della L. n. 92/2012. Mentre la seconda tabella riporta ogni singolo importo comprensivo del contributo addizionale.

Si precisa che il contributo CUAF (acronimo che sta per Cassa Unica Assegni Familiari) non è dovuto solo nel caso di rapporto fra coniugi, a meno che il datore di lavoro coniuge non sia titolare di indennità di accompagnamento; nonché tra parenti o affini entro il terzo grado conviventi. Per quanto riguarda la cifra tra parentesi sotto le voci relative all’importo contributo orario, s’intende la quota a carico del lavoratore.

Contributi lavoratori domestici (Colf e badanti), i coefficienti di ripartizione

Sempre nella stessa circolare sono stati specificati i coefficienti di ripartizione per l’anno 2020. E anche in questo caso vedremo due tabelle: una senza contributo addizionale di cui all’articolo 2, comma 28, della L. n. 92/2012 e ss.mm.ii e una comprensivo del contributo.

Colf e badanti: contributi 2020, la circolare Inps in pdf

Per consultare la circolare Inps n. 17/2020 nella sua versione integrale, potete selezionare il seguente pdf scaricabile e stampabile.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →