Concorso Regione Toscana 2020: bando, posti e mansioni.

Pubblicato il 10 Febbraio 2020 alle 21:10 Autore: Linda Sogaro

Concorso Regione Toscana 2020: bando, posti e mansioni. Quali sono i requisiti necessari per prendere parte alle prove di selezione

Concorso Regione Toscana 2020: bando, posti e mansioni.

Per il concorso Regione Toscana è stato indetto un bando finalizzato all’assunzione di 89 funzionari amministrativi. Le domande per l’iscrizione alle prove selettive dovranno essere inviate entro e non oltre le ore 12.00 del 6 Marzo 2020. Quali sono i requisiti per poter prendere parte alle selezioni del personale? Qui tutto quello c’è da sapere sulle mansioni e le prove che i candidati dovranno sostenere.

Concorso Regione Toscana 2020: i requisiti

I futuri funzionari amministrativi verranno assunti con un contratto a tempo indeterminato in categoria D. Come detto, 89 saranno le unità di personale complessive, di cui dieci riservate alle categorie protette.

I requisiti più restrittivi riguardano il titolo di studio: potranno prendere parte alle selezioni soltanto coloro che sono in possesso di una laurea triennale, specialistica o magistrale in area scientifica, umanistica o sociale, oppure di una laurea vecchio ordinamento; o diploma delle Scuole Dirette ai fini speciali.

Gli altri requisiti riguardano le generalità dei concorsi pubblici: maggiore età e cittadinanza italiana, il non essere mai stati destituiti da impieghi pubblici, non aver riportato condanne penali.

Le prove di selezione

Se il numero di candidati supererà i cinquecento, avrà luogo una prova pre-selettiva, sulle stesse materie della prima prova scritta, al fine di ridurre gli aspiranti funzionari a un numero di partenza complessivo di trecento.

La prova scritta verterà sul diritto comunitario, diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto regionale, elementi e strumenti di programmazione economico-finanziaria delle regioni, contabilità pubblica e regionale. Verrà svolta sotto forma di un breve elaborato o risposte brevi, per passare alla prova orale sarà necessario raggiungere un punteggio minimo di 21/30.

La prova orale riguarderà le stesse materie dello scritto, in aggiunta ad approfondimenti relativi alla conoscenza di strumenti informatici di base, conoscenza dell’inglese, nonché su sicurezza informatica e data protection.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Linda Sogaro

Laureata in "Psicopatologia Dinamica Dello Sviluppo" presso la Sapienza, Università di Roma. Specializzata in Social Media, ha collaborato con diversi blog e testate di critica teatrale. Appassionata di scrittura, psicologia e teatro, collabora con Termometro Politico da Maggio 2019.
    Tutti gli articoli di Linda Sogaro →