Sciopero mezzi Roma 24 febbraio 2020: metro e bus, ecco gli orari

Pubblicato il 24 Febbraio 2020 alle 16:26 Autore: Alessandro Faggiano

In questa giornata di fine febbraio, la Capitale vive l’ennesimo di una lunga serie di sciopero dei mezzi pubblici. Ecco i dettagli

Sciopero mezzi Roma 24 febbraio 2020: metro e bus, ecco gli orari
Sciopero mezzi Roma 24 febbraio 2020: metro e bus, ecco gli orari

In questa giornata di fine febbraio, la Capitale vive l’ennesimo di una lunga serie di scioperi. Braccia incrociate per dipendenti dell’Atac e di Roma TPL. Sono stati garantiti, in ogni caso, dei servizi minimi. Vediamo un po’ nel dettaglio cosa c’è da sapere per evitare di rimanere a piedi o essere colti di sorpresa.

Incidenza dello sciopero mezzi di Roma del 24 febbraio 2020

Partendo dal metro, la linea A rimane attiva ma a frequenza ridotta. Discorso diverso per la linea B e C, che rimangono completamente chiuse. Altro disagio importante è la soppressione delle corse di Roma-Lido e di Termini-Centocelle. Per quel che riguarda bus e tram si rilevano cancellazioni di corse o intere soppressioni di linee, anche se queste non sono state notificate con dovizia in anticipo.

La Fast Confsal aveva fatto sapere che “all’inizio dello sciopero le vetture provenienti dai vari capilinea o stazioni terminali, una volta giunte a destinazione, qualora dovessero effettuare altre corse nell’orario dello sciopero, rientreranno fuori servizio nei depositi di appartenenza per riprenderlo a fine dello sciopero e comunque in tempo utile alla ripresa del servizio”.

Le ragioni dello sciopero

Le ragioni dello sciopero dei mezzi che ha coinvolto Atac e Roma TPL sono note da tempo. In primo luogo, questo sciopero era stato programmato per il 3 febbraio. Tuttavia, in quell’occasione il prefetto invitò a spostare la data a causa dell’emergenza smog. Richiesta che fu accolta con la seguente nota firmata dal segretario regionale della fast Confsal, Renzo Coppini: “A fronte dell’invito del Prefetto di Roma, in merito ad una serie di valutazioni contingenti, e per evitare nuovi blocchi la segreteria differisce lo sciopero indetto per il 3 febbraio”.

Le complicazioni per il conseguimento e l’organizzazione delle ferie, l’ insufficienza della mensa e le problematiche del personale di macchina del settore metroferroviario sono il fulcro delle motivazioni di questo sciopero indetto già tempo ma celebratosi, alla fine, solo nella giornata di oggi.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →