Sospensione rate mutuo 2020: come e quando fare la richiesta

Pubblicato il 12 Marzo 2020 alle 10:14
Aggiornato il: 25 Marzo 2020 alle 23:37
Autore: Daniele Sforza

Come attivare la sospensione delle rate mutuo 2020 ed entro quando presentare la richiesta: tutto quello che dovete sapere sull’argomento.

Sospensione rate mutuo 2020
Sospensione rate mutuo 2020: come e quando fare la richiesta

L’emergenza Coronavirus in Italia sta sconvolgendo diversi aspetti della vita quotidiana, sotto il profilo sociale, economico e professionale. In particolar modo a soffrire di più sono le partite Iva, i piccoli imprenditori, le ditte individuali, sprovvisti di ferie pagate e chiamate a rispettare gli adempimenti mensili senza però poter bilanciare le uscite con le entrate generate dal lavoro quotidiano. Chi ha acceso un mutuo, ad esempio, deve continuare a pagare ogni mese la consueta rata, ma in un momento di difficoltà come quello in cui stiamo vivendo, può essere una soluzione quella di attivare la sospensione delle rate del mutuo.

Sospensione rate mutuo 2020: come funziona

Lo scorso 7 marzo, nella notte, si è deciso di sospendere per un determinato periodo di tempo le attività amministrative dei tribunali italiani, applicando così il regime di sospensione feriale, che riguarda anche il settore delle vendite concorsuali e delle esecuzioni immobiliari. In un interessante articolo sul Sole 24 Ore, il presidente del comitato scientifico Astay Analytics Mirko Frigerio afferma che secondo una recentissima indagine “il danno economico investirà circa 1.500.000 titolari di aziende”, prevalentemente nella sola zona rossa e nelle regioni del Nord-Est. “Avendo appena concluso l’Italia una importante crisi che si trascina ancora 204.000 beni immobiliari in asta solo nel 2019, è fondamentale fare attenzione a quello che potrebbe essere il futuro problema economico e non ripetere i medesimi errori del passato”. E una soluzione potrebbe corrispondere proprio alla sospensione del mutuo. È infatti possibile, per chi è in sofferenza economica vista l’attuale situazione, chiedere la sospensione delle rate alla propria banca, fino a un massimo di 18 mesi, tramite l’estensione del piano di ammortamento.

Anche Antonio Patuelli, presidente dell’Abi, in un’intervista al Corriere della Sera, ha ricordato che già oggi è possibile richiedere la sospensione dei ratei del mutuo in presenza di alcune condizioni, quali possono essere la perdita del posto di lavoro, un decesso, una grave malattia e perfino la cassa integrazione. “Il mutuo può essere sospeso per un massimo di 18 mesi e per chi ha acquistato la prima casa di valore fino a 250 mila euro, che abbia un reddito Isee fino a 30 mila euro”. Questo si traduce nell’estensione del Fondo di Solidarietà per i mutui anche a chi ha avuto una riduzione o una sospensione dell’orario di lavoro. È il Fondo ad accollarsi la quota di interessi del mutuo, lasciando poi la quota capitale e gli interessi dello spread al titolare del mutuo, al termine del periodo di sospensione.

Mutui marzo 2020 a tasso fisso e variabile: cosa cambia il Coronavirus

Sospensione rate mutuo 2020: come presentare domanda

Bisogna quindi presentare richiesta scaricando e compilando l’apposito modulo che si trova sul sito Consap, per poi presentarlo presso la propria banca. Assieme al modulo sarà necessario allegare anche la documentazione che comprova il possesso dei requisiti richiesti per poter accedere a questo diritto.

Sospensione mutui per Coronavirus: le ultime notizie

Si dovrà aspettare fino a venerdì 13 marzo 2020 per conoscere nel dettaglio le misure economiche pensate dal governo per fronteggiare questa emergenza e sollevare le famiglie e le imprese dal giogo della crisi sanitaria in atto. Tra queste dovrebbe essere presente anche la sospensione dei mutui, del pagamento delle tasse, nonché delle ritenute e dei contributi per le famiglie in difficoltà in tutta Italia. Seguiranno aggiornamenti più concreti e ufficiali sul tema nella giornata di venerdì 13 marzo 2020.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →