Coronavirus Puglia, ultime notizie: contagi, morti e guariti del 31 marzo

Pubblicato il 1 Aprile 2020 alle 15:45 Autore: Luca Reina

Coronavirus Puglia, ultime notizie: contagi, morti e guariti al 25 marzo. Ecco la situazione di una delle regioni con un numero di contagiati nella media.

Coronavirus Puglia, ultime notizie: contagi, morti e guariti del 31 marzo

I dati forniti ieri 31 marzo dalla Protezione Civile, confermano un andamento stabile dei nuovi contagi – che ammontano a 4053 – sulla falsa riga del 30 marzo, quando erano stati 4050. Il numero di tamponi che hanno dato esito positivo è di 105792 su 506968 effettuati. Tenendo conto degli 837 morti e dei 1109 guariti della giornata appena trascorsa, i nuovi attuali soggetti positivi al Covid-19 sono 2107, portando così il totale degli attuali infetti a 77635. I deceduti e dimessi complessivi raggiungono rispettivamente quota 12428 e 15729. I cittadini ospedalizzati con sintomi sono 28192; le terapie intensive invece hanno in cura 4023 pazienti, 42 in più rispetto al giorno precedente. Quasi il 60% dei soggetti attualmente infetti si trova in isolamento domiciliare.

LEGGI LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

Situazione Coronavirus in Puglia

Il bollettino della Puglia conferma altri 91 tamponi positivi sui 956 analizzati; il numero totale di individui colpiti dal SARS-CoV nella regione arriva così a 1803 su 14073 test effettuati. I dati sembrano però confermare come si sia forse giunti a cavallo del picco epidemiologico con un conseguente rallentamento dei contagi, i quali aumentano in maniera costante ma non esponenziale, portando a un appiattimento della curva raffigurante l’andamento dell’epidemia. Unica eccezione i 161 contagi di ieri, che rientrano secondo gli esperti in una normale fluttuazione dei dati. Si registra anche la morte di 19 persone, record dall’inizio dell’epidemia, 18 dei quali avevano un’età al di sopra dei 60 anni e una 40 anni. I decessi erano stati 15 il 29 marzo e 17 il 30 marzo, ora arrivati a 110 nel complesso. I guariti salgono invece a 39(+7).

Nonostante la lieve frenata del contagio e la speranza alimentata da uno studio pubblicato dall’Istituto Einaudi per l’economia e la finanza, che fissava la data prevista per la fine della pandemia in Puglia al 9 aprile, Pier Luigi Lopalco, responsabile del Coordinamento emergenze epidemiologiche della Regione Puglia, ha chiarito in un’intervista come sia impossibile prevedere una data certa in cui si raggiungerà il contagio zero, spegnendo in tal modo ogni facile entusiasmo. Inoltre, ha aggiunto che anche una volta quasi debellata la malattia sarà necessario l’utilizzo della mascherina chirurgica come unica forma di protezione, fino a quando non sarà disponibile un vaccino.

I dati aggiornati della Protezione Civile al 26 marzo

Di seguito, riportiamo i dati del coronavirus in Puglia diffusi dalla Protezione Civile e aggiornati alla serata del 31 marzo. I casi sono così distribuiti nelle varie province:

Provincia di Bari: 616

Provincia di Foggia: 457

Provincia di Lecce: 303

Provincia di Brindisi: 164

Provincia di Taranto: 126

Provincia di Bat: 111

casi per cui è in corso attribuzione territoriale: 7.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it