Cassa integrazione coronavirus: tredicesima e quattordicesima. Chi paga

Pubblicato il 16 Aprile 2020 alle 11:01
Aggiornato il: 20 Aprile 2020 alle 19:56
Autore: Daniele Sforza

Molti lavoratori e datori di lavoro aspettano la cassa integrazione per il coronavirus, ma ci si domanda anche chi pagherà tredicesima e quattordicesima.

Cassa integrazione tredicesima quattordicesima
Cassa integrazione coronavirus: tredicesima e quattordicesima. Chi paga

Molte aziende stanno facendo ricorso alla cassa integrazione ordinaria, in deroga (anche per le microimprese) e al Fondo di Integrazione Salariale per via della sospensione o della riduzione della propria attività professionale causata dall’emergenza Coronavirus. Una domanda però si stanno facendo lavoratori e datori di lavoro: chi pagherà le mensilità aggiuntive allo stipendio ordinario? Insomma, chi pagherà tredicesima e quattordicesima?

Cassa integrazione: percentuale importo retribuzione

Prima di tutto consideriamo gli importi e i massimali. La cassa integrazione ammonta a circa l’80% della retribuzione, ma il calcolo della percentuale, che non è fisso ma stabilito annualmente dall’Inps, dipende anche dal massimale. Facendo un pratico esempio, in caso di retribuzione inferiore a 2.159,48 euro, l’indennità ammonta a 939,98 euro netti. Nell’eventualità di una retribuzione che supera quella cifra (lorda) mensile, invece, il massimo dell’indennità arriva a 1.129,66 euro mensili. Questo significa che per chi percepisce uno stipendio più elevato, la percentuale di retribuzione garantita dalla Cig può anche risultare inferiore.

Chi paga tredicesima e quattordicesima

La tredicesima come la quattordicesima è erogata sempre dall’Istituto di previdenza. Per quanto riguarda le attività lavorative sospese per l’emergenza Coronavirus, la cassa a zero ore ha una durata di 9 settimane. In questo caso la tredicesima è calcolata su dieci mensilità, sottraendo così le due mensilità della Cig a zero ore. Nell’80% di retribuzione che il lavoratore percepirà, invece, sarà incluso anche il rateo della tredicesima. Per quanto riguarda la cassa integrazione a orario ridotto, la tredicesima sarà calcolata sulle ore lavorate per il datore di lavoro e sulle ore non lavorate nell’indennità Inps.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →