Sondaggi politici Ipsos: Covid-19, 63% italiani teme rabbia e divisioni

Pubblicato il 25 Maggio 2020 alle 11:40 Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi politici Ipsos, il 63% ritiene che i sentimenti di rabbia e di divisione ostacoleranno l’uscita dell’Italia dalla crisi economica

sondaggio, sondaggi politici ipsos, sondaggi elettorali ipsos
Sondaggi politici Ipsos: Covid-19, 63% italiani teme rabbia e divisioni

Andrà tutto bene, il mantra che ha accompagnato gli italiani durante i due mesi di lockdown, sembrerebbe essere andato in soffitta con l’inizio della fase 2. Almeno questo è quello che si evince leggendo i dati degli ultimi sondaggi politici Ipsos per Il Corriere della Sera. Secondo l’indagine, il 63% dei cittadini ritiene che nei prossimi mesi tutto tornerà come prima dell’emergenza e i sentimenti di rabbia e di divisione ostacoleranno e rallenteranno l’uscita dell’Italia dalla crisi economica. Una sensazione che pervade trasversalmente gli elettori di tutti i partiti: dal Pd (72%), alla Lega (69%) passando per il Movimento 5 Stelle (69%) fino ad arrivare al centrodestra (65%), elettori di altre liste (71%) e indecisi/non voto (55%). Chi la pensa diversamente è poco meno di un quarto degli intervistati secondo cui il senso di coesione resterà più forte nel Paese, rispetto a prima dell’emergenza, aiutando l’Italia ad uscire con più forza anche dalla crisi economica innescata dalla pandemia.

I sondaggi politici Ipsos hanno rilevato anche un crescente sentimento di rabbia che comincia a pervadere l’animo degli italiani. Il 35% degli intervistati dichiara, infatti, di sentirsi più arrabbiato rispetto a prima della pandemia, contro il 12% che invece si considera meno arrabbiato.

Aumenta, inoltre, l’insofferenza verso chi non rispetta le direttive istituzionali circa il contenimento del contagio (distanziamento sociale di un metro, obbligo di indossare la mascherina etc). Quasi un intervistato su due ritiene che ci siano state troppe violazioni e che gran parte della popolazione non abbia capito l’importanza delle misure anti contagio. Il 39% la pensa diversamente ed è sicuro che gran parte degli italiani ha dato prova di gran senso civico.

Questo sentimento di diffidenza si attenua se a venir considerate sono le persone vicine come parenti, amici e conoscenti. “Appare evidente che in assenza di un grande progetto per il futuro del Paese si rischia di dissipare quanto di positivo è emerso tra la gran parte degli italiani nelle settimane più buie – afferma Nando Pagnoncelli, direttore di Ipsos – Mai come in queste circostanze l’esempio deve venire dall’alto, altrimenti le opinioni che si stanno affermando tra gli italiani rischiano di diventare una triste profezia che si autoavvera”.

sondaggi politici ipsos
Fonte: Ipsos

Sondaggi politici Ipsos: nota metodologica

Allegata all’immagine.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →