Coronavirus ultime notizie: rischio seconda ondata è reale, i pericoli

Pubblicato il 30 Maggio 2020 alle 12:18
Aggiornato il: 24 Giugno 2020 alle 23:12
Autore: Guglielmo Sano

Coronavirus ultime notizie: per l’Istituto Superiore di Sanità, quasi certamente, l’epidemia riprenderà con nuova forza con l’inizio dell’autunno

Distanziamento
Coronavirus ultime notizie: rischio seconda ondata è reale, i pericoli

Coronavirus ultime notizie: l’Istituto Superiore di Sanità invita ancora una volta a non abbassare la guardia; quasi certamente, l’epidemia riprenderà con nuova forza con l’inizio dell’autunno.

Coronavirus ultime notizie: le “preoccupanti” parole di Brusaferro

All’Istituto Superiore di Sanità non hanno dubbi: l’arrivo di una “seconda ondata” di casi di Covid in autunno è praticamente certa. A destare una certa preoccupazione in questo senso sono state le parole del Presidente dell’Iss Silvio Brusaferro che, in audizione alla Camera, ha affermato come intorno ad ottobre, contestualmente alla ripresa della stagione influenzale, tornerà a circolare pericolosamente anche il nuovo coronavirus.

Coronavirus ultime notizie – D’altra parte, il Presidente dell’Iss non può che evidenziare come il Covid sia tutt’altro che sparito: con l’abbassamento delle temperature, dunque, con gli italiani che torneranno a preferire i luoghi chiusi, l’epidemia potrebbe nuovamente estendersi a macchia d’olio. Quindi, si raccomanda prudenza a tutto spiano dall’Iss in vista del ritorno della libera circolazione tra regioni e alla ripresa degli ingressi dall’estero; insomma, solo il mantenimento delle precauzioni già predisposte ed in primis delle norme di distanziamento di sicurezza tra le persone potrà aiutare nel contenimento di nuovi focolai.

Sondaggi elettorali TP: assistenti civici, dagli italiani un netto no

L’estate rallenta il virus ma non lo ferma

Coronavirus ultime notizie –  Le parole di Brusaferro arrivano in parallelo agli avvertimenti sull’alta probabilità di una nuova ondata autunnale da parte dell’Oms. L’Organizzazione mondiale della Sanità negli ultimi giorni è tornata a ribadire che il Sars Cov 2 difficilmente sparirà con l’estate: in pratica, i dati attuali porterebbero a compiere un errore di prospettiva, infatti, il virus non si starebbe fermando grazie all’alzamento delle temperature ma avrebbe semplicemente rallentato la sua corsa. Ora, sul futuro è difficile sbilanciarsi ma gli studiosi sono abbastanza concordi nell’affermare che un secondo picco è molto probabile se si sceglierà di allentare le restrizioni ai comportamenti prima che una consistente fetta di popolazione mondiale sviluppi l’immunità.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →