Concorso Ministero Giustizia 2020: 400 posti per direttore. I requisiti

Pubblicato il 15 Giugno 2020 alle 09:50
Aggiornato il: 24 Giugno 2020 alle 23:28
Autore: Daniele Sforza

Cosa c’è da sapere sul concorso Ministero Giustizia 2020 relativo al reclutamento di 400 figure dirigenziale: i requisiti richiesti.

Concorso Ministero Giustizia 400 posti
Concorso Ministero Giustizia 2020: 400 posti per direttore. I requisiti

Nuovo bando di concorso per il reclutamento di figure dirigenziali presso il Ministero della Giustizia. Il bando ufficiale dovrebbe arrivare entro il mese di agosto 2020 e riguarda l’assunzione di 400 figure da impiegare come Direttore – Area III/F3 dell’amministrazione giudiziaria. Si ricorda che la selezione pubblica fa parte dei nuovi concorsi indetti dal Ministero della Giustizia come previsto dal recente Decreto Rilancio. Andiamo a elencare tutte le informazioni che conosciamo su questo concorso, compresi i requisiti richiesti per la partecipazione.

Concorso Ministero Giustizia 2020: 400 posti Direttore, requisiti richiesti

Per partecipare a questo concorso è necessario possedere una laurea in Giurisprudenza o titolo equipollente. I requisiti richiesti sono i soliti per quanto riguarda i concorsi pubblici, inoltre sarà necessario aver svolto almeno tre anni di servizio nell’amministrazione giudiziaria senza demerito, oppure aver svolto per almeno un anno le funzioni di magistrato onorario senza essere incorso in sanzioni disciplinari. In alternativa è necessario essere stati iscritti all’albo professionale degli avvocati, almeno per due anni consecutivi, senza aver subito sanzioni disciplinari, oppure aver svolto per almeno cinque anni scolastici interi, attività di docente di materie giuridiche nella classe di concorso A-46 Scienze giuridico-economiche (ex 19/A) presso scuole secondarie di II grado (anche come supplente), o infine aver svolto servizio per minimo 5 anni nelle forze di polizia e ordinamento civile o militare, in qualità di ispettore o ruolo superiore. In conclusione, sarà necessaria la conoscenza di una lingua straniera e conoscenze informatiche.

Concorso Ministero Giustizia 2020: le altre informazioni da sapere

Il banco di concorso uscirà entro il mese di agosto 2020, abbiamo detto, ovvero entro 90 giorni dal 19 maggio 2020, data di entrata in vigore del Decreto Rilancio (quindi entro il 19 agosto dovrebbe essere pubblicato il bando). Il concorso si svolgerà sulla base dei titoli, ai quali viene assegnato un punteggio, e tramite colloquio orale su base distrettuale. Nel caso in cui il numero dei candidati sia molto più ampio dei posti a disposizione, potrebbe esserci una prova preselettiva che abbia come fine principale la scrematura dei potenziali candidati.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →