Spaghetti con le vongole

Pubblicato il 26 Settembre 2020 alle 07:33 Autore: Claudia Mustillo

Non c’è niente di meglio degli spaghetti con le vongole quando si torna a casa dopo una giornata di mare, ma anche dopo una giornata di lavoro

Spaghetti con le vongole

Non c’è niente di meglio degli spaghetti con le vongole quando si torna a casa dopo una giornata di mare, ma anche quando si torna dopo una giornata di lavoro in ufficio nel caldo della città. Ecco a voi una ricetta facile e veloce, vediamola insieme. 

Ingredienti 

  • 360 g di pasta
  • 800 g di vongole veraci
  • 7-8 cucchiai di olio evo
  • 1 tazzina di vino bianco secco
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • 3 spicchi d’aglio grossi
  • 1 peperoncino piccante
  • Sale fino q.b.

Per preparare gli spaghetti alle vongole come prima cosa bisogna spurgare le vongole, se avete già provveduto potete saltare questo passaggio. Prima di tutto sciacquate le vongole sotto l’acqua corrente, mescolando bene con le mani, e poi tenetele in un contenitore con dell’acqua fredda, aggiungendo un cucchiaio di sale grosso, per almeno una mezz’ora. 

Mettete sul fuoco una pentola piena di acqua dove andrete a cuocere gli spaghetti non appena l’acqua sarà arrivata ad ebollizione. Sciacquate ancora una volta le vongole e poi mettete una padella con un filo di olio a scaldare sul fuoco. I passaggi per gli spaghetti con le vongole non sono molti e non sono molto lunghi. Aggiungete il peperoncino e l’aglio e fate rosolare. Quando l’aglio sarà dorato aggiungete le vongole, alzate la fiamma, e fatele aprire ci vorranno circa 5 minuti. Quando le vongole saranno aperte, sfumate con il vino bianco. Quando il vino sarà evaporato, spegnete la fiamma, cercate di non far asciugare tutto il sughetto. 

Scolate gli spaghetti qualche minuto prima rispetto al tempo di cottura indicato sulla confezione e aggiungeteli in padella con le vongole, mescolate bene e frequentemente per far amalgamare la pasta e per farla insaporire. 

Quando gli spaghetti con le vongole saranno ben conditi, aggiungete il prezzemolo e serviteli nei piatti. Buon appetito, ci vediamo alla prossima ricetta.