Pierino Prati è morto: malattia e causa morte, chi era l’ex calciatore

Pubblicato il 23 Giugno 2020 alle 13:45
Aggiornato il: 24 Giugno 2020 alle 23:24
Autore: Daniele Sforza

Pierino Prati è morto nella giornata di lunedì 22 giugno 2020: ecco la causa della sua morte e chi era l’ex calciatore in questo breve profilo biografico.

Pierino Prati è morto
Pierino Prati è morto: malattia e causa morte, chi era l’ex calciatore

Lutto nel mondo del calcio: Pierino Prati, ex calciatore di Roma e Milan, è morto nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 22 giugno 2020. Malato da tempo, non è riuscito a resistere oltre e si è spento all’età di 73 anni.  Partecipò alla Coppa del Mondo di Messico 70, la competizione della famosa semifinale Italia-Germania 4-3, venendo richiamato all’ultimo per sostituire l’infortunato Anastasi. Andiamo a ripercorrere in questo breve profilo la sua carriera di calciatore e allenatore.

La carriera di Pierino Prati, in sintesi

Pierino Prati nasce a Cinisello Balsamo il 13 dicembre del 1946. La sua carriera inizia nel settore giovanile del Milan, ma si mostra agli osservatori di calcio militano una stagione nella rosa della Salernitana. In quell’anno segna 10 gol e contribuisce alla conquista della Serie B da parte della squadra campana. Nel 1966-67 debutta nel massimo campionato con il Milan, ma poi viene nuovamente prestato al Savona, in Serie B, per poi tornare tra le fila dei rossoneri nella stagione 1967-68. Fu quella la stagione della svolta, in quanto concluse quel campionato in qualità di capocannoniere avendo segnato 15 gol e contribuendo quindi in modo decisivo alla conquista dello scudetto.

Pau Donés è morto: chi era il cantante degli Jarabe de Palo

Sempre con il Milan si consacrò anche a livello internazionale, vincendo la Coppa delle Coppe, e quindi nel 1969 la Coppa dei Campioni (segnò una tripletta in finale contro l’Ajax) e la Coppa Intercontinentale. Con i rossoneri vinse anche due Coppe Italia e un’altra Coppa delle Coppe, totalizzando ben 102 gol in 209 presenze. Prati esordì con la Nazionale nel 1968 e partecipò alla spedizione in Messico nel 1970 senza tuttavia scendere in campo. Dal 1973 al 1977 Prati giocò per la Roma, segnando 28 gol in 82 presenze, poi giocò con la Fiorentina, il Savona, i Rochester Lancers e infine di nuovo a Savona.

La carriera di allenatore di Pierino Prati non fu tanto fortunata quanto quella da giocatore: militò per le serie minori, prima a Lecco, poi con la Solbiatese, il Bellinzago e la Pro Patria, la sua ultima avventura su una panchina finita non proprio benissimo.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →