Mes ultime notizie: pro e contro, ecco quali sono i vantaggi

Pubblicato il 30 Giugno 2020 alle 11:09 Autore: Daniele Sforza

Mes ultime notizie: quali sono i pro e i contro, i vantaggi e gli svantaggi nel ricorrere a questo strumento che divide la politica e il Paese.

Mes ultime notizie pro e contro
Mes ultime notizie: pro e contro, ecco quali sono i vantaggi

Stilare una lista di pro e contro, vantaggi e svantaggi su questo strumento sarebbe forse troppo parziale. Purtroppo, anche politicizzato, ma nel senso “deviato” del termine. Grazie al Mes l’Italia potrebbe chiedere 35 miliardi di euro di risorse da investire sulla sanità, magari per la ristrutturazione del servizio sanitario nazionale. La pensa così il PD, guidato dal suo leader Nicola Zingaretti, la pensa così anche Forza Italia. Non certo il Movimento 5 Stelle, ideologicamente contrario, e nemmeno l’opposizione più fiera, Lega e Fratelli d’Italia, che richiama costantemente l’esempio della Grecia come spauracchio spaventa-elettori.

Mes ultime notizie: vantaggi e svantaggi

Elencare i vantaggi e gli svantaggi del Mes sarebbe parziale perché in realtà il Mes, come tutti gli strumenti finanziari per i quali non esistono gratuità (altrimenti il denaro perderebbe valore), è buono se sarà gestito bene, è cattivo se sarà gestito male. Non è tanto lo strumento in sé, infatti, a essere buono o cattivo, quanto la gestione che se ne fa. Considerando peraltro che il Meccanismo europeo di stabilità attuale è di carattere sanitario e non come nel 2012, quando i Paesi in crisi ne fecero richiesta e utilizzo. La Spagna, ad esempio, chiese assistenza a luglio 2012. Grazie a quei soldi sono state ristrutturate banche, ma è stata anche aperta una strada verso una crescita costante nel tempo nell’ultimo decennio.

Anche il Portogallo ne ha fatto (buon) uso, per modernizzare l’economia, ristrutturare le banche, rassicurare i creditori terrorizzati dalle economie dei cosiddetti PIIGS. I risultati sono sotto gli occhi di tutti e si evincono dai numeri, con un’economia che si è velocemente ripresa e oggi gode di buona salute.

Sempre grazie al Mes l’Irlanda ha ristrutturato il sistema bancario, ridotto il deficit, abbassato la disoccupazione: il risultato è stato quello di un’economia in crescita. L’Italia non fece uso di quel Mes, oggi la sua economia viaggia molto più lentamente rispetto ai 3 Paesi sopraccitati.

Interessi bassi e un obiettivo: ristrutturare la sanità

Ma dicevamo giustappunto che il Mes di oggi non è quello di ieri che ha salvato 3 Paesi (perché hanno utilizzato bene le risorse, non scialacquandole). Il Meccanismo attuale ha interessi molto più vantaggiosi. Come riporta Il Messaggero, “l’interesse a 10 anni è dello 0,1% annuo, ma restituendo il capitale in 7 anni si potrebbe persino avere un interesse negativo, cioè restituire una quota di capitale inferiore a quella ottenuta”. Senza dimenticare che la nostra sanità, di quei soldi, ne ha un gran bisogno: l’obiettivo sarebbe quello di ridurre le liste d’attesa e magari ottimizzare un servizio sanitario pubblico che oggi penalizza tutti quelli che non hanno i soldi per pagare una prestazione privata e accorciare così i tempi.

Ripetiamo però quanto scritto all’inizio: i vantaggi e gli svantaggi di questo strumento non si vedono dallo strumento stesso, ma solo da chi ne fa uso.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →