Sondaggi politici Noto: il 56% degli italiani non andrà in ferie

Pubblicato il 1 Luglio 2020 alle 10:44
Aggiornato il: 18 Luglio 2020 alle 14:40
Autore: Andrea Turco

La crisi economica causata dal coronavirus trova evidenza nei dati dei sondaggi politici Noto per Il Sole 24 Ore del 24 giugno

sondaggi noto, sondaggi politici noto, sondaggi elettorali noto
Sondaggi politici Noto: il 56% degli italiani non andrà in ferie

La crisi economica causata dal coronavirus trova evidenza nei dati dei sondaggi politici Noto per Il Sole 24 Ore. Secondo la rilevazione, il 16% degli italiani ha registrato ricavi pari ad oltre la metà dei compensi rispetto a quanto riceveva prima del lockdown, un altro 20% dichiara di aver visto una riduzione delle entrate del 30%. Solo quattro intervistati su dieci non hanno subito variazioni di reddito in questo periodo. Le difficoltà economiche si ripercuotono sui consumi. Il 30% degli italiani ha paura di aver, a breve, difficoltà nel pagare le spese per la casa. Il 32% teme di non riuscire a sostenere le spese mediche, un altro 34% ha ridotto di molto gli acquisti non alimentari mentre il 20% afferma di consumare meno cibo.

E il futuro appare tutt’altro che roseo. Secondo i sondaggi politici Noto, l’11% degli italiani ha già consumato tutti i risparmi, il 5% li terminerà fra un mese, il 12% durerà fino ad agosto, il 17% fino a dicembre, il 16% ha riserve ancora per un anno. Solo il 21% ammette di non avere problemi di liquidità. I problemi economici si riflettono anche sulle vacanze estive che il 56% degli italiani non farà proprio per mancanza di soldi (37%). Il 26%, invece, riuscirà comunque a ritagliarsi uno scampolo di giorni per andare qualche giorno via di casa. Tra le altre motivazioni addotte da chi non andrà in vacanza c’è anche la paura dell’epidemia (29%), il timore di restrizioni (9%) e il non voler lasciare i genitori o parenti con disagio da soli (5%).

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

Sondaggi politici Noto: economia, italiani pessimisti sul futuro del Paese

In sintesi, con lo sguardo proiettato in avanti, il 46% vede per sè una situazione economica di forte crisi, il 36% di crisi moderata, solo l’11% è ottimista e crede in una ripresa. Le prospettive peggiorano se si allarga lo sguardo al proprio Paese: per il 62% nel prossimo futuro l’Italia attraverserà una forte crisi, il 28% una crisi moderata mentre appena il 7% pensa ad una ripresa.

Nota metodologica

Il sondaggio è stato realizzato mercoledì 24 giugno su scala nazionale. Il campione è di 1.000 intervistati, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne: ha risposto il 93%. Le interviste sono state somministrate con tecnica Cawi e Tempo reale.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →