Pasta fredda con gamberetti zucchine e pomodorini light

Pubblicato il 10 Luglio 2020 alle 09:59 Autore: Carlo Gaiano

Sicuramente è la stagione giusta per questa pasta fredda con gamberetti zucchine e pomodorini. La ricetta è facile e veloce da preparare

Pasta fredda con gamberetti zucchine e pomodorini light

Sicuramente è la stagione giusta per questa pasta fredda con gamberetti zucchine e pomodorini. La ricetta è facile e veloce da preparare, il gusto è eccezionale e soprattutto potete utilizzare questo piatto sia per i pranzi al mare sia in ufficio. La ricetta è veramente dietetica,  vediamo insieme il procedimento

Ingredienti 

  • 320 g di pasta
  • 500 g di gamberetti (sporchi)
  • o 200 g surgelati già puliti
  • 40 g di rucola
  • 1 zucchina grande
  • 10-15 pomodorini
  • Sale fino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva
  • Peperoncino piccante (facoltativo)

Per preparare la pasta fredda con gamberetti zucchine e pomodorini iniziamo con la preparazione della pasta: mettete sul fuoco una pentola piena di acqua e attendete che l’acqua arrivi ad ebollizione. Quando l’acqua sarà arrivata a temperatura aggiungete il sale, la pasta e lasciate cuocere. Scolate la pasta qualche minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione e lasciatela raffreddare. 

Intanto prepariamo il condimento della pasta fredda con gamberetti zucchine e pomodorini: lavate e tagliate le zucchine grossolanamente e fatele bollire 5 minuti in acqua. Pulite i gamberetti, sgusciateli e puliteli sotto l’acqua corrente fredda.

Ancora qualche passaggio e la pasta fredda con i gamberetti sarà pronta. Scolate le zucchine e passatele con il minipimer, aggiungendo un filo di olio extravergine di oliva. Intanto mettete i gamberetti in acqua bollente e fateli cuocere per cinque minuti. 

Tagliate i pomodorini in un contenitore, aggiungete la pasta  e la crema di zucchine,  mescolate bene. Poi aggiungete anche i gamberetti e la rucola. Mescolate bene per amalgamare la pasta. Ecco che la pasta fredda con gamberetti zucchine e pomodorini è pronta per essere mangiata, oppure se lo gradite potete lasciarla raffreddare ancora. La ricetta è molto leggera e dietetica. Consiglio di consumare la pasta fredda nell’arco di 36 ore dalla preparazione. Buon appetito, ci vediamo alla prossima ricetta.