Proroga tasse 2022 nel decreto di agosto, la proposta del governo

Pubblicato il 28 Luglio 2020 alle 10:15 Autore: Daniele Sforza

Proroga tasse 2022: questo potrebbe essere una delle novità più importanti contenute nell’atteso decreto di agosto. Ecco la proposta.

Proroga tasse 2022
Proroga tasse 2022 nel decreto di agosto, la proposta del governo

Il decreto agosto è molto atteso perché c’è curiosità di sapere quali sono le novità che ci attenderanno nei prossimi mesi, soprattutto sotto l’aspetto fiscale. Tra le ultime informazioni che circolano spicca la proroga tasse 2022. A parlarne è stato il viceministro dell’Economia Antonio Misiani, intervenuto a Rainews 24. Questi ha accennato ad alcune novità che potrebbero prendere piede nei prossimi mesi e ai provvedimenti che dovrebbero essere inclusi nel decreto di agosto, tra cui il rinvio a novembre delle cartelle esattoriali.

Proroga tasse 2022 e rinvio cartelle esattoriali: il piano del governo

L’obiettivo prioritario è aiutare i contribuenti che si trovano in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria. “Abbiamo l’obiettivo di aiutare i contribuenti in una fase economica difficile”, ha affermato Misiani, “permettendo a chi doveva versare a settembre le imposte di marzo, aprile e maggio che sono state sospese di avere molto più tempo per farlo”. Nei piani del governo è previsto dunque un versamento tardivo: la metà di quanto dovuto entro il 2020, mentre la parte residua nei 2 anni successivi, e quindi fino al 2022. Il Ministero dell’Economia sta infatti cercando un compromesso tra le esigenze dei contribuenti in difficoltà economica e le casse della finanza pubblica. La soluzione migliore sembra essere il dimezzamento delle tasse per quest’anno, con il versamento del 50% dovuto, e con una ripartizione della quota residua (presumibilmente 25% e 25%) nei due anni successivi, 2021 e 2022.

Tra le ipotesi in corso di valutazione spicca anche il rinvio delle cartelle esattoriali al mese di novembre. “Stiamo anche valutando l’ulteriore misura del rinvio fino a novembre dell’emissione delle cartelle esattoriali”, ha detto il viceministro.

Quelle sopra elencate sono solo due tra le novità che potrebbero prendere piede ed essere incluse nell’atteso decreto di agosto. Due provvedimenti che per ora non sono ancora ufficiali e per la cui concretizzazione bisognerà attendere il fatidico nero su bianco. Seguiranno dunque aggiornamenti sul tema.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →