Pensioni ultime notizie: riforma assegni dal 2022, le novità del governo

Pubblicato il 29 Luglio 2020 alle 08:20 Autore: Daniele Sforza

Pensioni ultime notizie: ci sarà una riforma generale del sistema pensionistico e sugli assegni previdenziali, ma solo dal 2022. Il piano.

Pensioni ultime notizie riforma assegni 2022
Pensioni ultime notizie: riforma assegni dal 2022, le novità del governo

Pensioni ultime notizie: prima dell’emergenza sanitaria governo e sindacati si erano incontrati più volte (e avrebbero dovuto incontrarsi nuovamente) per discutere costruttivamente della riforma generale del sistema pensionistico. Il virus ha cambiato le carte in tavola e stravolto le priorità del Paese. Quello che ora si sa è che Quota 100 resterà fino a scadenza naturale, quindi fino al 31 dicembre 2021, dopodiché, a partire dal 1° gennaio 2022, bisognerà evitare lo scalone di 5 anni, il grande intervallo che da un giorno all’altro si andrebbe a creare per l’accesso alla pensione.

Pensioni ultime notizie: riforma dal 2022

Stando a quanto riporta Adnkronos, sembra che una riforma delle pensioni attuabile con legge delega arriverà a partire dal 1° gennaio 2022. Si tratta di una bozza di proposta che il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo ha presentato alle principali sigle sindacali, Cgil, Cisl e Uil, durante l’ultimo incontro che è servito a riannodare i fili ormai dimenticati da diversi mesi.

Il piano del governo

Il confronto si svolge su due strade parallele: da un lato la prossima Legge di Bilancio e gli interventi maggiormente prioritari (se ne parlerà l’8 settembre), dall’altro la riforma delle pensioni (se ne discuterà il 16 settembre). Il governo si è detto disposto a ragionare sul potenziamento del contratto di solidarietà, allo scopo di avvicinare e condurre i lavoratori alla pensione, favorendo un turnover generazionale agevolato dal vincolo nei confronti dell’azienda di assumere nuove unità. Altri due aspetti che potrebbero arrivare all’inizio del prossimo anno riguardano il rafforzamento e la proroga di Ape sociale e Opzione Donna. Inoltre potrebbe essere estesa la platea beneficiaria della quattordicesima pensionati. Tornano in auge anche i discorsi interrotti sulla separazione tra assistenza e previdenza e sull’età pensionabile legata al meccanismo dell’aspettativa di vita. Ultimo, ma non certo per importanza, il ragionamento sulla nuova salvaguardia per gli ultimi esodati rimasti.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →