Coronavirus ultime notizie: atti Covid Cts, governo toglie il segreto

Pubblicato il 6 Agosto 2020 alle 08:26 Autore: Daniele Sforza

Coronavirus ultime notizie: il governo ha tolto il segreto sugli atti del Comitato tecnico scientifico relativi al Covid, che saranno pubblicati.

Coronavirus ultime notizie atti Covid Cts
Coronavirus ultime notizie: atti Covid Cts, governo toglie il segreto

Coronavirus ultime notizie: gli atti del Comitato tecnico scientifico sul Covid sono stati desecretati e saranno resi pubblici nella giornata di oggi, giovedì 6 agosto 2020, dalla Fondazione Einaudi che li aveva richiesti da tempo. La risoluzione arriva dopo giorni di polemiche e tensioni, con una iniziale resistenza da parte di Palazzo Chigi che si era opposto alla desecretazione degli atti del Cts, resistenze che avevano suscitato non poche polemiche tra l’opposizione e non solo. Ultimo a richiedere la desecretazione della documentazione il Copasir. Alla fine Palazzo Chigi ha ceduto e ha fornito alla Fondazione Einaudi i documenti richiesti che saranno resi pubblici nella giornata di oggi.

Coronavirus ultime notizie: atti Cts su Covid desecretati, Fondazione Einaudi esulta

I Giuristi hanno richiesto di accedere agli atti del Dipartimento di Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri al fine di ottenere copia dei verbali e degli atti allegati del Cts a supporto dei DDPCM emanati dal Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, durante l’emergenza Covid-19, si legge in una breve cronistoria della questione pubblicata dalla Fondazione Einaudi. La prima richiesta di accesso agli atti avviene in data 14 aprile 2020. Poi, nella giornata di ieri, il tweet che annuncia la desecretazione. “Pochi minuti fa i nostri avvocati Rocco Todero, Andrea Pruiti Ciarello ed Enzo Palumbo hanno ricevuto la comunicazione da parte del Governo della desecretazione dei verbali del CTS. Ringraziamo per la sensibilità dimostrata la Presidenza del Consiglio”. Tale gesto, infatti, accoglie in pieno “l’appello che il presidente Giuseppe Benedetto ha rivolto al premier Conte di far prevalere informazione e trasparenza rispetto a elementi di tale rilevanza per la vita dei cittadini italiani”.

Le proteste dell’opposizione e la notizia arrivata in serata

Nella mattinata di ieri, la senatrice di Forza Italia Laura Stabile aveva chiesto al governo di spiegare in Parlamento l’origine di “ritardi e omissioni” nell’istituzione delle misure di contrasto alla diffusione del Coronavirus “pur disponendo di piani nazionali e di prevenzione dell’epidemia”, richiedendo inoltre il motivo del ricorso al Consiglio di Stato “per non rendere accessibili al pubblico i verbali del Comitato Tecnico Scientifico che hanno influito molto nella vita dei cittadini italiani”. Bordata anche da Carlo Cottarelli. Il Direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici italiani aveva infatti scritto su Twitter: “L’opposizione di Palazzo Chigi alla desecretazione degli atti del CTS sul Covid è un atto grave. Cosa c’è che non dobbiamo sapere? È nostro diritto essere trattati da cittadini, non da sudditi”. In serata la “notizia straordinaria” annunciata dalla Fondazione Einaudi, che pubblicherà sul proprio sito la documentazione consegnatale.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →