Quanto guadagna Andrea Pirlo: stipendio e patrimonio dell’allenatore

Pubblicato il 10 Agosto 2020 alle 15:04
Aggiornato il: 21 Agosto 2020 alle 13:02
Autore: Guglielmo Sano

Fuoriclasse sul campo con una carriera ancora tutta da costruire da allenatore, Andrea Pirlo è stato scelto come nuovo allenatore della Juventus

Campo di calcio
Quanto guadagna Andrea Pirlo: stipendio e patrimonio dell’allenatore

Fuoriclasse sul campo con una carriera ancora tutta da costruire da allenatore, Andrea Pirlo è stato scelto come nuovo allenatore della Juventus dopo l’esonero di Maurizio Sarri. Quanto andrà a guadagnare il prossimo mister bianconero?

Andrea Pirlo: nuovo allenatore della Juventus

Ormai è ufficiale, Andrea Pirlo sarà l’allenatore della Juventus nella prossima stagione. Il campione del mondo 2006 subentra a Maurizio Sarri, esonerato dalla dirigenza bianconera a seguito dell’eliminazione dalla Champions League da parte dei francesi del Lione. Una nomina un po’ a sorpresa per quello che era diventato, appena il 30 luglio scorso, l’allenatore della Juve Under 23: il prossimo campionato di Serie C sarebbe dovuta essere la prima esperienza in panchina per il 41enne ex calciatore. Invece, l’ex regista comincerà direttamente dalla prima squadra di uno dei club più titolati del panorama calcistico: per lui un contratto fino al 2022 a circa 1,8 milioni di euro di compenso a stagione a cui potrebbero aggiungersi diversi bonus legati ai risultati.

Patentino preso appena due anni fa

Andrea Pirlo ha preso il patentino da allenatore giusto 2 anni fa, nel settembre 2018, poco dopo aver concluso la sua ultima stagione da calciatore negli Stati Uniti. La sua carriera da calciatore è cominciata nel Brescia ma è dall’approdo al Milan in poi – dopo le esperienze con Inter e Reggina – che prenderà il volo. Con il Diavolo di Ancelotti porterà a casa due Champions, da rossonero diventerà campione del mondo. Poi il passaggio alla Juventus di Allegri con cui gioca in Italia per quattro anni. Chiaramente il suo stipendio all’epoca non si avvicina nemmeno a quello che andrà a percepire da allenatore: quando ancora vestiva gli scarpini il suo ultimo accordo con i bianconeri gli fruttava circa 7 milioni di euro e mezzo a stagione (non che se la sia passata peggio in MLS quando è arrivato a prendere poco meno di 6 milioni all’anno).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →