Aumento pensione invalidità 2020: come calcolare se l’importo è esatto

Pubblicato il 11 Agosto 2020 alle 10:20 Autore: Daniele Sforza

Aumento pensione invalidità: ecco cosa prevede la nuova norma, quando entra in vigore e come calcolare se l’importo è quello che spetta effettivamente.

Aumento pensione invalidità 2020 importo
Aumento pensione invalidità 2020: come calcolare se l’importo è esatto

Aumento pensione invalidità ufficiale: la misura vale anche per gli over 18, e non più per gli over 60 come previsto dalla legge in precedenza. Come stabilito dal Decreto Agosto, inoltre, è stato aumentato anche il fondo relativo. L’aumento della pensione di invalidità civile totale (100%) è riservato agli over 18, agli inabili, ai sordi e ai ciechi civili assoluti.

Aumento pensione invalidità 2020: l’importo

Dai 285 euro originari si passerà ai 651,51 euro mensili ripartiti per tredici mensilità. L’incremento si è reso necessario dopo la dichiarazione d’incostituzionalità da parte dell’apposita Corte che ha definito insufficiente l’importo erogato per avere uno stile di vita dignitoso. La sentenza della Corte Costituzionale sul tema è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dello scorso 22 luglio.

Aumentato il Fondo

Ecco il paragrafo dedicato all’aumento della pensione di invalidità civile totale nel decreto agosto (lo troviamo all’articolo 12): “In merito ai benefici incrementativi delle pensioni in favore di soggetti disagiati, di cui all’art. 38 della Legge n. 448 del 2001, le parole di età pari o superiore a sessant’anni sono sostituite dalle seguenti: di età superiore a diciotto anni. Inoltre gli oneri relativi all’estensione della platea dei beneficiari ammontano a 132 milioni di euro per il 2020 e a 400 milioni di euro a partire dal 2021.

Aumento pensione invalidità 100%: i requisiti

Di seguito elenchiamo i requisiti necessari per ottenere l’assegno di invalidità civile totale maggiorato:

  • Avere un’età maggiore a 18 anni;
  • Essere invalidi civili totali;
  • Avere un reddito personale che non supera la soglia di 8.469,63 euro (pensionato singolo) o 14.447,42 euro (pensionato coniugato).

Quando partono gli aumenti

Quando scattano gli aumenti? In base a quanto stabilito dalla legge, l’aumento dell’importo di invalidità civile 100% dovrebbe partire a decorrere dall’entrata in vigore del decreto legge varato dal governo e solo dopo che il Fondo costituito sia appositamente finanziato e quindi reso disponibile. Inoltre sarà necessaria una circolare esplicativa da parte dell’Inps. Gli importi dovrebbero quindi essere accreditati nel mese successivo rispetto a quello in cui è stata approvata la legge. Quel che è certo è che i beneficiari avranno diritto agli arretrati a partire dal 20 luglio, ma non prima perché la sentenza della Corte non ha effetto di retroattività.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →