Cozze alla tarantina

Pubblicato il 20 Settembre 2020 alle 07:00 Autore: Claudia Mustillo

Durante l’estate non c’è niente di meglio di una deliziosa ricetta per preparare le cozze alla tarantina. Leggete il procedimento e comprate il necessario

Cozze alla tarantina

Durante l’estate non c’è niente di meglio di una deliziosa ricetta per preparare le cozze alla tarantina. Quindi leggete bene il procedimento, comprate gli ingredienti e poi iniziamo la preparazione. 

Ingredienti

  • 1 kg di cozze
  • 400 g di pomodorini (o salsa di pomodoro)
  • 2-3 spicchietti d’aglio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 peperoncino piccante fresco
  • 4-5 cucchiai di olio evo
  • Pepe nero q.b.
  • Un pizzico di sale fino (assaggiate prima)
  • 1 ciuffetto di prezzemolo fresco
  • 1 pezzo di pane (per accompagnare)

Per preparare le cozze alla tarantina iniziate sciacquando con cura le cozze sotto l’acqua corrente fredda e rimuovendo le impurità sul guscio, aiutandovi con un coltello. Prendete un tegame largo e capiente ed aggiungete l’olio extravergine di oliva e l’aglio. Fate dorare a fiamma dolce, poi tagliate il prezzemolo e se l’aglio è dorato aggiungete le cozze. 

Alzate la fiamma sotto le cozze, delle cozze alla tarantina, e sfumate con il vino bianco, poi coprite con il coperchio e lasciate che le cozze si aprano. Prendete un tegame pulito e mettete dell’olio extravergine di oliva e l’aglio, il peperoncino e quando l’aglio sarà dorato aggiungete la salsa di pomodoro o dei pomodori freschi. Continuiamo la preparazione delle cozze alla tarantina. 

Lasciate cuocere il pomodoro per circa cinque minuti poi quando le cozze saranno aperte, filtrate il sughetto con un colino e versatelo nella salsa di pomodoro. Lasciate cuocere ancora e poi aggiungete le cozze. Mescolate bene e aggiungete pepe e prezzemolo fresco. Servite le cozze alla tarantina subito e vedrete che delizia. Questo piatto è veramente perfetto quando si rientra dal mare sia come piatto unico sia all’interno di un buffet. Potete anche pensare di prepararlo nel menù di Ferragosto. Vedrete che questa ricetta piacerà a tutti e che non ci saranno avanzi. Buon appetito, ci vediamo alla prossima ricetta