Ziti alla genovese di tonno

Pubblicato il 10 Settembre 2020 alle 10:52 Autore: Claudia Mustillo

Gli ziti alla genovese di tonno sono una ricetta originale, facile e abbastanza rapida da preparare. È una ricetta comoda quando volete preparare qualcosa di diverso, un piatto veramente originale e inaspettato per i vostri ospiti.  Se cercate un’idea per un primo di pesce speciale, siete nel posto giusto. Vediamo insieme la preparazione

Ingredienti

  • 320 gr. di ziti spezzati (in 3 parti) o paccheri
  • 300 gr. di filetto di tonno fresco
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1,5 kg di cipolle bianche
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale q.b.
  • Pepe (facoltativo)

Per preparare gli ziti alla genovese di tonno iniziate tritando la cipolla, la carota ed il sedano. Poi mettete un filo di olio extravergine di oliva in un tegame e lasciate rosolare il tutto, aggiungete l’acqua e attendete che arrivi ad ebollizione. Questo brodo servirà per evitare che le cipolle della genovese di tonno si asciughino eccessivamente. 

Continuate la preparazione degli ziti alla genovese di tonno , quindi tagliate le cipolle e in un tegame abbastanza capiente mettete un filo di olio extravergine di oliva e le cipolle, chiudete con il coperchio e lasciate stufare per due o tre ore. Se le cipolle si dovessero asciugare utilizzate il brodo che avete fatto nell’altro tegame.

Il composto sarà cotto quando sarà diventato una crema di cipolle, una purea di cipolle. A questo punto aggiungete un filetto di tonno tagliato e lasciate cuocere per una decina di minuti la genovese di tonno degli ziti. 

Poi spegnete la fiamma, regolate di sale e cuocete gli ziti. Quando la pasta sarà al dente, quindi avrà cotto qualche minuto in meno rispetto al tempo di cottura indicato sulla confezione, scolate e lasciatela saltare in padella insieme alla genovese di tonno, quindi amalgamate gli ziti con la genovese di tonno.Provate questa ricetta e vedrete che grande successo, questo primo di pesce è davvero originale, saporito e soprattutto appetitoso. Un mix tra leggerezza e sapore ben bilanciato. Buon appetito, ci vediamo alla prossima ricetta