Elezioni regionali Veneto 2020: candidati, come si vota e fac-simile scheda

Pubblicato il 20 Settembre 2020 alle 05:02 Autore: Daniele Sforza
Elezioni regionali Veneto 2020

Elezioni regionali Veneto 2020: candidati, come si vota e fac-simile scheda

Elezioni regionali Veneto 2020: ecco una nuova guida sulla tornata elettorale veneta, alla maniera di quanto fatto per le elezioni regionali Campania. Chi sono i candidati presidenti di regione e da quali liste sono appoggiate? Quando (e a che ora) si vota? E come, in quali modalità? Andiamo a snocciolare una serie di informazioni utili e promemoria sulle elezioni in Veneto.

Elezioni regionali Veneto 2020: quando e come si vota

Così come in Campania, anche in Veneto i cittadini della regione saranno chiamati alle urne domenica 20 e lunedì 21 settembre. Gli orari anche sono i medesimi: dalle ore 7 alle ore 23 la domenica. E dalle ore 7 alle ore 15, il lunedì. Sarà un turno unico, sarà possibile effettuare il voto disgiunto e la doppia preferenza, ma il genere dei candidati dovrà essere differente.

In base alla legge elettorale, datata 2012 e modificata in parte nel 2018, le elezioni in Veneto saranno vinte in un turno unico, dallo sfidante che otterrà più voti. I seggi saranno assegnati in base a un premio di maggioranza che prevede il 60% dei seggi al candidato che ottiene più del 40% dei consensi. Esiste una soglia di sbarramento per le liste singole (3%) e per le coalizioni (5%).

Gli elettori dovranno recarsi al seggio elettorale con indosso la mascherina e dovranno igienizzare le mani utilizzando il disinfettante presente nella sala prima e dopo il voto. Obbligatorio il rispetto del distanziamento interpersonale di sicurezza.

Fac-simile scheda elettorale

Questo il fac-simile della scheda elettorale.

Sarà possibile votare il candidato presidente con un segno, anche sulla lista di appoggio, ma anche su una lista differente (è consentito il voto disgiunto). Possibile optare anche per due preferenze, a condizione che siano di generi differenti (uomo l’uno, donna l’altra).

Gli elettori che si trovano in quarantena o isolamento domiciliare fiduciario saranno chiamati al voto domiciliare. Per approfittarne sarà necessario un certificato della Asl competente che attesti la situazione dell’elettore malato.

Elezioni regionali Veneto 2020: candidati e liste

In tutto sono 7 le circoscrizioni in Veneto: Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza. 9 invece sono i candidati presidenti di Regione.

  • Luca Zaia: candidato di centrodestra, attuale governatore della Regione Veneto, che amministra dal 2010. Punta al terzo mandato consecutivo. Lo supportano Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, le liste Zaia Presidente e Lista Veneta Autonomia.
  • Arturo Lorenzoni: candidato del Partito Democratico, professore ordinario all’Università di Padova e vicesindaco di Padova dal 2017 al 2020. Lo appoggiano +Veneto in Europa Volt, Europa Verde, Sanca Veneta e Il Veneto Che Vogliamo.
  • Enrico Cappelletti: candidato del Movimento 5 Stelle, ex componente della Commissione Giustizia in qualità di senatore dei pentastellati (dal 2013).
  • Daniela Sbrollini: candidata di Italia Viva, ex PD dal 2008, che è stata componente della Commissione Bilancio, poi dell’Istruzione Pubblica e dei Beni Culturali. Attualmente lavora per ANCI Veneto.
  • Antonio Guadagnini: candidato per il Partito dei Veneto, è stato vicesindaco di Crespano del Grappa.
  • Simonetta Rubinato: candidata per un movimento regionale autonomista e federalista, ex PD, ex sindaco di Roncate.
  • Paolo Benvegnù: candidato del PCI e Rifondazione Comunista Veneto.
  • Patrizia Bartelle: candidata di Veneto Ecologia Solidarietà, ex Movimento 5 Stelle.
  • Paolo Girotto: candidato dei No-Vax veneti, di professiore fa il medico veterinario.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →