Sondaggio Demos: l’utilizzo dello smartphone nel Nord Est

Pubblicato il 17 Settembre 2020 alle 09:34 Autore: Andrea Turco
sondaggio, sondaggi politici demos, sondaggi elettorali demos

Sondaggio Demos: l’utilizzo dello smartphone nel Nord Est

In Italia è più facile trovare qualcuno senza televisore che senza smartphone. Basta leggere gli ultimi dati contenuti nel Rapporto sulla situazione sociale del Paese redatto dal Censis a fine 2019: nel 2018 il numero dei cellulari ha superato quello delle tv, 43,6 milioni di smartphone contro 42,3 milioni di televisori. Demos per il Gazzettino ha condotto un sondaggio per rilevare la diffusione dello smartphone nel Nord Est. Secondo l’indagine, nella provincia di Trento e in quelle di Veneto e Friuli Venezia Giulia, il 78% degli abitanti possiede uno smartphone mentre il 2% pensa di comprarlo a breve. Il 19% afferma di non averlo e di non aver intenzioni di comprarlo.

Sondaggio Demos: solo il 41% degli over 65 possiede uno smartphone

Ad avere possesso dello smartphone sono soprattutto gli under 25 (89%) che però vengono superati in percentuale dalle persone di età compresa tra i 25 e i 44 anni dove la diffusione sfiora il 100% (98-99%). Anche tra coloro che hanno tra i 45 e i 54 anni la percentuale è molto alta (93%) mentre tra gli adulti di età compresa tra i 55 e i 64 anni, il valore si attesta intorno all’84%. Dove la percentuale si abbassa è fra gli over 65%: solo il 41% dichiara infatti di possere uno smartphone.

La diffusione di questi device, spiega Demos, aumenta al crescere degli anni di istruzione. Il possedimento dello smartphone si ferma al 29% tra chi ha un basso livello di istruzione con il 61% che non intende averlo nemmeno in futuro mentre balza all’81% tra chi ha la licenza media e supera il 90% tra chi ha un diploma o una laurea.

Se andiamo a vedere la professione si scopre che ad avere lo smartphone è il 98% degli impiegati e dei liberi professionisti, seguiti da operati e disoccupati (92%), studenti (90%), imprenditori e lavoratori autonomi (81%), casalinghe (69%) e pensionati (52%). Tra quest’ultimi, segnala Demos, il 30% e 43% non vuole avere uno smartphone nemmeno in futuro.

Sondaggio Demos&Pi: nota metodologica

L’Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto tra il 6 e l’8 maggio 2020 e le interviste sono state realizzate con tecnica CATI, CAMI, CAWI da Demetra. Il campione, di 1005 persone (rifiuti/sostituzioni: 4967), è statisticamente rappresentativo della popolazione con 18 anni e più residente in Veneto, in Friuli-Venezia Giulia e nella Provincia di Trento, per provincia (distinguendo tra comuni capoluogo e non), sesso e fasce d’età (margine massimo di errore 3.09% con CAWI) ed è stato ponderato, oltre che per le variabili di campionamento, in base al titolo di studio.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →