Ultimi sondaggi Ipsos: Lega e Pd giù, balzo Forza Italia

Pubblicato il 21 Dicembre 2020 alle 10:43 Autore: Andrea Turco
ultimi sondaggi, sondaggio, sondaggi politici ipsos, sondaggi elettorali ipsos

Ultimi sondaggi Ipsos: Lega e Pd giù, balzo Forza Italia

La Lega è di nuovo in calo mentre Forza Italia fa un balzo in avanti e si avvicina alla doppia cifra. Sono questi alcuni dei dati degli ultimi sondaggi elettorali Ipsos per il Corriere della Sera pubblicati il 19 dicembre. Il Carroccio, come anticipato, perde due punti di consenso attestandosi al 23,5%. Flette al 20,2% il Partito Democratico che non approfitta del crollo leghista. Fratelli d’Italia cresce di mezzo punto al 16%, stesso valore registrato dal Movimento 5 Stelle che, rispetto alla precedente rilevazione di fine novembre, guadagna un punto. La vera sorpresa riguarda Forza Italia. Il partito guidato da Silvio Berlusconi passa dall’8% della scorsa rilevazione al 9,3%. La doppia cifra è distante solo sette decimi. Stampano un netto 3% le seguenti forze politiche: Italia Viva, La Sinistra e Azione. Sotto il 2% si trovano +Europa (1,9%) e Europa Verde (1,8%). Le altre liste tutti insieme vengono sondate al 2,3%. La quota di astenuti e indecisi perde mezzo punto e si attesta al 40,5%.

ultimi sondaggi ipsos, intenzioni voto
Fonte: Ipsos

Ultimi sondaggi Ipsos: cresce la fiducia in Conte, crolla quella nel governo

Seguono andamenti opposti il gradimento del governo e quello del presidente del Consiglio. La fiducia degli italiani nell’esecutivo è infatti data in ulteriore calo al 49% (-6 punti) mentre quella in Conte è in rialzo di 5 punti al 57%. Questa è la lettura che ne dà Ipsos: “Il governo sta attraversando una fase molto critica, caratterizzata da forti tensioni interne. Da diverse settimane l’indicatore di coesione delle forze della maggioranza è in flessione e le divisioni interne sono vissute dai cittadini come mere questioni di potere, assai lontane dai problemi del Paese. Fa da contraltare il profilo istituzionale che il presidente Conte fin dal suo primo mandato è riuscito a ritagliarsi: non è considerato un politico, non appartiene ad un partito, dall’inizio della legislatura ha presieduto due governi composto da forze politiche diverse. A ciò si aggiunge l’aspettativa degli elettori della maggioranza che Conte sappia ricomporre le fratture per garantire la continuità dell’esecutivo. È un’aspettativa che gli consente di mantenere molto elevati i livelli di fiducia e di consenso tra i dem e i pentastellati”.

Ultimi sondaggi Ipsos: nota metodologica

Sondaggio realizzato presso un campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza. Sono state realizzate 1.000 interviste (su 5.602 contatti) condotte mediante mixed mode Cati-Cami-Caw tra il 16 e 17 dicembre 2020.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →