Meteo primo maggio: caldo africano e rischio grandine

Pubblicato il 29 Aprile 2021 alle 14:49 Autore: Claudia Mustillo

Il 25 aprile è stata una bella giornata in quasi tutta la penisola, come sarà il meteo per il primo maggio? A giudicare dalle previsioni non ci sono proprio buone notizie per la giornata di sabato.

Sembrerebbe proprio che questo prossimo sabato, l’Italia sarà divise in due a livello metereologico. Al Nord bisognerà fare i conti con l’arrivo di una perturbazione temporalesca con rischio piogge e grandine; mentre al Sud l’anticiclone africano porterà un anticipo di estate. 

Come spesso accade in questa stagione l’Italia si trova divisa – come accadrà molto probabilmente per la giornata del primo maggio – tra la bassa pressione situata tra la Penisola Iberica e la Francia, che continuerà a   da una parte una bassa pressione situata tra Penisola Iberica e Francia che continuerà a richiamare aria umida e instabile verso il centro-nord, mentre il Sud sarà protetto e praticamente avvolto dall’alta pressione africana. Il meteo del primo maggio non si prospetta dei migliori insomma.

Estrema instabilità quindi per la giornata di sabato prossimo primo maggio, con possibilità di fenomeni particolarmente forti al Nord: nel mirino Piemonte e Liguria sin dalla mattina, poi tra pomeriggio e sera, di sabato primo maggio, si aspetta un peggioramento anche sulla Lombardia – con rischio nubifragio – in Veneto e in Friuli Venezia Giulia si attendono, secondo gli esperti, fino a 70mm di pioggia. Possibili rovesci sono possibili anche su Toscana, Umbria e bassa Campania. 

Come sarà il meteo del primo maggio al Sud?

Completamente opposta la situazione di sabato primo maggio al Sud, dove grazie all’arrivo di aria calda africana, ci si aspetta una maggiore stabilità e temperature quasi estive con punte verso i 30°C in Puglia, Calabria e Sicilia.

L'autore: Claudia Mustillo

Laureata in Mass Media e politica, poi, ha frequentato il master in Marketing e comunicazione politica ed istituzionale. Si è avvicinata al giornalismo grazie all’esperienza nella redazione di Radio3 Mondo e del programma televisivo Fake-La Fabbrica delle notizie, dove si è occupata di fact-checking e debunking delle notizie. Da un anno collabora con la redazione di Termometropolitico.it
    Tutti gli articoli di Claudia Mustillo →