Primo maggio, perché è stata scelta questa data per la festa dei lavoratori?

Pubblicato il 29 Aprile 2021 alle 15:38 Autore: Claudia Mustillo

Perchè il primo maggio è la festa dei lavoratori? Da dove nasce questa tradizione? Scopriamolo insieme. 

La festa dei lavoratori, che si celebra del primo maggio, affonda le sue radici in un periodo di significative e frequenti manifestazioni per i diritti degli operai delle fabbriche durante la Rivoluzione industriale negli Stati Uniti d’America, le manifestazioni erano guidate dall’Associazione dell’Ordine dei Cavalieri del Lavoro americani. 

Nel 1866 du approvata a Chicago, Illinois, la prima legge sulle otto ore lavorative giornaliere, legge che entrò in vigore il primo maggio 1867, giorno in cui fu organizzata una manifestazione con almeno 10 mila partecipanti. La conquista delle otto ore lavorative giornaliere dell’Illinois si espanse lentamente nel resto del territorio americano. 

Il primo maggio però, nasce in ricordo della grande rivolta di Chicago nel 1886 in occasione del 19° anniversario dell’entrata in vigore della legge sulle otto ore lavorative al giorno: la richiesta era quella di estendere la legge a tutto il territorio americano. La polizia, chiamata a reprimere la manifestazione, sparò sui manifestanti uccidendone due e ferendone diversi. 

Al Congresso Internazionale di Parigi del 1889, che diede il via alla Seconda Internazionale, il giorno 1º maggio fu dichiarato ufficialmente come la Festa Internazionale dei Lavoratori, e fu adottata da molti paesi nel mondo; la decisione in merito alla festività del 1º maggio, presa dai delegati socialisti della Seconda Internazionale riuniti a Parigi nel 1889, fu ratificata in Italia soltanto due anni dopo. Poi durante il ventennio fascista la festa del primo maggio fu anticipata al 21 aprile insieme al Natale di Roma, diventando per la prima volta giorno festivo, con la denominazione “Natale di Roma – Festa del lavoro”, solo dopo la fine della seconda guerra mondiale tornò al primo maggio mantenendo però lo status di giorno festivo.

Dal 1990, i sindacati confederali CGIL, CISL e UIL, in collaborazione con il comune di Roma, hanno istituito un grande concerto per celebrare il primo maggio, tradizionalmente svolto a Roma a Piazza San Giovanni in Laterano. Quest’anno il concerto si svolgerà nella Cavea dell’Auditorium Parco della musica di Roma

L'autore: Claudia Mustillo

Laureata in Mass Media e politica, poi, ha frequentato il master in Marketing e comunicazione politica ed istituzionale. Si è avvicinata al giornalismo grazie all’esperienza nella redazione di Radio3 Mondo e del programma televisivo Fake-La Fabbrica delle notizie, dove si è occupata di fact-checking e debunking delle notizie. Da un anno collabora con la redazione di Termometropolitico.it
    Tutti gli articoli di Claudia Mustillo →