Elezioni Amministrative 2021: lo spoglio domani alle ore 15. Dati affluenza

Pubblicato il 3 Ottobre 2021 alle 21:20
Aggiornato il: 5 Ottobre 2021 alle 10:21
Autore: Guglielmo Sano
Elezioni Amministrative 2021: dove e quando si riaprono le urne. La guida

Elezioni Amministrative 2021: lo spoglio domani alle ore 15. Dati affluenza

Elezioni Amministrative 2021: i seggi si sono aperti in oltre mille comuni italiani. In Calabria si elegge anche il Governatore. Lo spoglio comincerà alle 15 di domani lunedì 4 settembre 2021. I dati sull’affluenza.

Elezioni Amministrati 2021: lo spoglio domani alle ore 15

Elezioni Amministrative 2021: al voto oltre mille comuni italiani, in Calabria si elegge anche il Governatore. D’altra parte, il respiro della tornata è tutt’altro che locale: chiamati a scegliere il prossimo sindaco anche gli elettori di Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Trieste (e di altri 13 capoluoghi di provincia). I seggi si chiuderanno alle ore 15 di domani 4 settembre 2021. Ove si renderà necessario il ballottaggio (nei comuni con più di 15mila abitanti è previsto il secondo turno se nessuno dei candidati prende il 50 per cento più 1 dei voti validi) le urne riapriranno domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021.

L’andamento dell’affluenza nelle principali città

Elezioni Amministrative 2021: alle ore 19, secondo i dati del Viminale, il dato dell’affluenza si attestava al 33,18% (il Ministero dell’Interno non tiene in considerazione i dati dei comuni del Friuli Venezia Giulia). All’ultima tornata di amministrative, tenutasi Il 5 giugno 2016, l’affluenza alle 19 era giunta al 46% ma bisogna considerare che si votava in una sola giornata (per quanto riguarda le Regionali calabresi l’affluenza alle ore 19 si fermava al 22,66%, alla tornata precedente – gennaio 2020 – era arrivata al 35,52% ma anche in questo caso si votava in un solo giorno).

Stringendo lo sguardo sulle maggiori città chiamate al voto:

Roma 29,5% (11,83% alle ore 12)

I candidati a sindaco capitolino sono 21. I principali, però, sono 4: Enrico Michetti del centrodestra, Roberto Gualtieri del centrosinistra, Virginia Raggi (M5S) e Carlo Calenda (Azione)

Milano 31,02% (11,01%)

La poltrona di sindaco meneghino è contesa tra due candidati in particolare: il sindaco uscente Beppe Sala che corre per il centrosinistra e Luca Bernardo del centrodestra.

Napoli 25,44% (10,18%)

Ben 7 i candidati a primo cittadino partenopeo ma anche qui tutto lascia pensare che la sfida si risolverà nel confronto tra Gaetano Manfredi del (sostenuto da Pd e Movimento 5 Stelle) e Catello Maresca (centrodestra).

Torino 29,29% (9,62%)

13 i candidati sindaco a Torino: in pole rispetto a tutti ci sono Paolo Damilano (centrodestra) e Stefano Lo Russo (centrodestra)

Bologna 29,25% (12,78%)

È l’unico capoluogo di provincia al voto che potrebbe eleggere il nuovo sindaco già al primo turno stando alle impressioni della vigilia: in netto vantaggio su tutti ci sarebbe Claudio Lepore del Pd (sostenuto anche dal Movimento 5 Stelle), il centrodestra prova a strappare il ballottaggio con Fabio Battistini.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →