Sondaggi elettorali Emg, il 65% degli italiani è a favore del Super Green Pass

Pubblicato il 10 Dicembre 2021 alle 18:16 Autore: Gianni Balduzzi
Sondaggi elettorali

Sondaggi elettorali Emg, il 65% degli italiani è a favore del Super Green Pass

Il Super Green Pass è entrato in vigore senza tanti scombussolamenti il 6 dicembre. Da quel giorno si può accedere a cinema, ristoranti, palestre, teatri, stadi, solo con un Green Pass ottenuto grazie a guarigione da Covid o da vaccino. Non saranno quindi più validi i tamponi. Si tratta di un’ulteriore stretta rispetto al passato, e un ulteriore incentivo alla vaccinazione. Non a caso le somministrazioni di prime dosi hanno ricominciato a crescere nelle ultime settimane.

Secondo gli ultimi sondaggi politici di Emg, comunque, gli italiani approvano i nuovi provvedimenti. I favorevoli sono il 65%, contro il 28% di contrari, mentre il 7% è indeciso.

sondaggi politici

La percentuale di chi risponde in modo positivo è minore a quella dei vaccinati, in ogni caso. Vuol dire che vi è circa un 15% di italiani che nonostante si sia fatta immunizzare è contro strumenti come il Super Green Pass per spingere le persone verso il vaccino o per ridurre le possibilità di un contagio

Sondaggi politici Emg, il 52% è per il vaccino ai bambini

Analogamente sempre secondo i sondaggi politici di Emg vi è una maggioranza, del 61%, anche a favore del Green Pass sui mezzi pubblici. Ovvero dell’obbligo di essere guariti, vaccinati o tamponati per poter salire su bus e treni locali, che prima del 6 dicembre non erano vietati ai non vaccinati senza tampone.

I contrari, il 34%, salgono rispetto alla domanda sul Super Green Pass. In effetti si è discusso del fatto che sia veramente difficile controllare che tutti i tanti pendolari che per esempio si affollano su questi mezzi abbiano il certificato verde.

sondaggi politici

Più controverso rimane il tema dei vaccini per chi ha tra 5 e 11 anni. Sono stati approvati dall’Aifa, e le somministrazioni dovrebbero cominciare il 16 dicembre.

I favorevoli non erano mai stati una maggioranza schiacciante, e in una settimana sono calati, passando dal 56% al 52% secondo i sondaggi politici di Emg. Giù, però, anche i contrari, calati dal 30% al 26%. Cresce, invece, l’incertezza: non rispondono e non dicono la loro il 22%, contro il 14% di una settimana fa.

Molto eloquenti saranno i primi dati sull’adesione alle vaccinazioni ai più piccoli dal 16 dicembre in poi.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →