Elezioni Presidente della Repubblica: a Berlusconi mancano solo 50 voti?

Pubblicato il 28 Dicembre 2021 alle 08:00 Autore: Guglielmo Sano
Elezioni Presidente della Repubblica: continuano le votazioni. Diretta Tp

Elezioni Presidente della Repubblica: a Berlusconi mancano solo 50 voti?

Elezioni Presidente della Repubblica: l’ex Capo di Governo e leader di Forza Italia Silvio Berlusconi sempre più vicino alla conferma definitiva della propria candidatura al Colle. Potrebbe arrivare entro metà gennaio, quando entrerà nel vivo la corsa per il Colle.

Elezioni Presidente della Repubblica: Berlusconi scende in campo?

Elezioni Presidente della Repubblica: Silvio Berlusconi sempre più vicino alla conferma definitiva della sua “nuova” discesa in campo per il post Mattarella. La candidatura del leader di Forza Italia ha preso concretezza nelle ultime settimane: entro metà gennaio, quando entreranno nel vivo le trattative sui “nomi”, il Cavaliere sceglierà se renderla ufficiale o meno. Nel frattempo, continua la conta dei voti: il Cavaliere ha affermato ormai diverse volte di avere numeri solidi in Parlamento. Secondo le ultime indiscrezioni, in effetti, non gli mancherebbero che una cinquantina di voti, 52 per l’esattezza, per superare la soglia delle 504 preferenze.

Mancano solo 52 voti al leader di Forza Italia?

Elezioni Presidente della Repubblica: il Capo dello Stato viene eletto dal collegio dei Grandi elettori formato da 630 deputati e 315 senatori a cui si sommano senatori a vita (6) e 58 delegati regionali. In totale 1009 componenti anche se attualmente sono 1006: due seggi del Senato risultano vacanti mentre per il seggio di Gualtieri – eletto sindaco di Roma – si voterà il 16 gennaio. Per passare ad uno dei primi 3 scrutini serve la maggioranza di due terzi del collegio, dunque 671 voti, dal quarto scrutinio in poi basta superare il limite della maggioranza assoluta (appunto, 504 voti).

Ora, considerando deputati, senatori, delegati regionali il centrodestra (Lega, FdI e FI) arriva a 452 voti mentre l’asse Pd-M5S-LeU si ferma a 436. Il resto dei voti a disposizione delle varie forze che non rientrano in uno de due schieramenti: Italia Viva, +Europa, il Gruppo Misto (formato per esempio da tantissimi ex pentastellati).

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →