Farmaci coronavirus: pillola Merck arrivata in Italia. Chi può prenderla?

Pubblicato il 6 Gennaio 2022 alle 08:00 Autore: Guglielmo Sano
Farmaci coronavirus: pillola Merck arrivata in Italia. Chi può prenderla?

Farmaci coronavirus: pillola Merck arrivata in Italia. Chi può prenderla?

Farmaci coronavirus: nella giornata di martedì 4 gennaio 2022 è partita la distribuzione in Italia della pillola realizzata dall’azienda farmaceutica Merck. L’antivirale pensato appositamente contro il Sars Cov 2 ha ricevuto l’approvazione dell’Aifa a fine dicembre. Chi può assumerlo?

Farmaci coronavirus: pillola Merck arrivata in Italia

Farmaci coronavirus: da mercoledì 4 gennaio 2022 è cominciata la distribuzione alle Regioni della pillola anti-Covid realizzata dall’azienda farmaceutica Merck Sharp & Dome in collaborazione con la Ridgeback Biotherapeutics. Meglio noto come Molnupiravir è stato il primo farmaco in pillole contro il Covid ad essere brevettato: un altro antivirale approvato in Italia, il Redemsivir, si assume per via endovenosa, mentre il Paxlovid – sempre in pillole – della Pfizer deve ancora incassare l’ok dell’Autority italiana.  I

I primi dati sulla sua efficacia sono stati definiti molto incoraggianti (sembrava ridurre del 50% lo sviluppo di una sindrome severa dopo la comparsa dei primi sintomi), con il proseguire della sperimentazione gli entusiasmi si sono decisamente smorzati (la stessa percentuale si è abbassata intorno al 30%).

Nonostante ciò la pillola Merck è stata approvata nel Regno Unito già a inizio novembre: la direzione britannica è stata seguita poi da diversi paesi europei. Per quanto riguarda l’Italia, il via libera alla commercializzazione da parte dell’Aifa è arrivato a fine dicembre, come si diceva, ma già a fine novembre un Decreto del Ministero della Salute ne aveva approvato la distribuzione in condizioni di emergenza.

Chi può assumere il Molnupiravir?

Farmaci coronavirus: al momento, la struttura commissariale ha distribuito alle Regioni circa 12mila confezioni da 40 pillole. Il Molnupiravir è un antivirale orale indicato per il trattamento di pazienti non ricoverati esposti al rischio di sviluppare una forma severa del Covid, per via di altre condizioni patologiche, dopo la comparsa di sintomi lievi o moderati. Si assume entro 5 giorni dall’insorgenza degli stessi: il trattamento prevede 4 pillole da 200 mg per due volte al giorno per 5 giorni consecutivi.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →