Bollette 2022: la delibera ARERA per il pagamento a rate. Le istruzioni

Pubblicato il 6 Gennaio 2022 alle 18:22 Autore: Claudio Garau
Caro energia: pagamento bollette luce e gas a rate? La proposta

In questi giorni sta tenendo banco l’argomento boom bollette 2022, ma in verità già nel corso del 2021 i costi delle bollette di luce e gas sono aumentati molto, fino a triplicarsi rispetto a quelli valevoli l’anno precedente.

Il Governo è corso ai ripari per cercare di evitare, per quanto possibile, quella che altrimenti assumerebbe i contorni di una stangata generalizzata per milioni di famiglie italiane. E, dopo aver previsto nella legge di Bilancio la possibilità di rateizzazione dei pagamenti delle bollette 2022, ecco il provvedimento di ARERA che di fatto indica le istruzioni da seguire per usufruire delle rate. I dettagli.

Bollette 2022: le contromisure dell’Esecutivo per frenare il boom costi 

E’ ben noto: la manovra finanziaria è da poco diventata legge, ed il Governo ha inteso mettere sul tavolo in totale altri 1,8 miliardi di euro, per provare quanto meno a frenare l’incremento notevole delle bollette 2022 di energia elettrica e gas.  

Come già per l’ultimo trimestre dell’anno appena terminato, l’esecutivo guidato dal Premier Draghi ha deciso di annullare gli oneri di sistema per la luce fino a 16kWh e di abbassare al 5% l’Iva sul gas per gli utilizzi civili e industriali almeno fino a marzo di quest’anno.  

Non solo. Nei confronti dei redditi più esigui, a seguito dell’approvazione definitiva della legge di Bilancio, è all’orizzonte il taglio delle bollette 2022 primo trimestre, per una somma totale non lontana dal miliardo di euro. 

Bollette 2022: la delibera ARERA sul pagamento a rate 

Lo abbiamo accennato all’inizio: la manovra include anche la possibilità per i clienti domestici, che dovessero essere in condizioni di morosità, di avvalersi della rateizzazione dei pagamenti delle bollette dei primi 4 mesi dell’anno, senza interessi e fino a 10 mesi.  

In particolare, la delibera ARERA predispone un piano di rateizzazione con: 

  • la metà dell’importo totale da versare nella prima rata; 
  • il rimanente 50% suddiviso in rate di almeno 50 euro pari al numero di bollette di solito emesse in 10 mesi.  

ARERA rimarca che il piano di rateizzazione deve includere una periodicità corrispondente alla periodicità di fatturazione ordinariamente applicata al cliente finale. 

Detta delibera include dunque le modalità, per i clienti domestici che dovessero essere in condizioni di morosità, di sfruttare la rateizzazione delle bollette 2022 di elettricità e gas, emesse da gennaio ad aprile 2022.    

Legge di Bilancio 2022, cosa cambia per le PA? Ecco alcune interessanti novità

Bollette 2022: un fondo ad hoc previsto nella manovra 

Per ‘coprire’ il sistema di rateizzazione, la legge di Bilancio ha varato un fondo di un miliardo di euro. Tramite esso è operativo un meccanismo di anticipo alla filiera elettrica da concretizzarsi con la CSEA, la Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali. 

In ipotesi di inadempimento al pagamento da parte dei clienti finali domestici delle fatture emesse tra il primo gennaio 2022 e il 30 aprile 2022, “i venditori sono tenuti ad inserire in una comunicazione di sollecito dai medesimi eventualmente effettuata, o comunque nella comunicazione di costituzione in mora anche l’offerta al cliente finale della possibilità di rateizzarne gli importi senza il pagamento di interessi a carico del cliente finale“. Queste le parole utilizzate nella delibera ARERA di qualche giorno fa. 

Concludendo, quanto riportato certamente rappresenta una misura significativa per i consumatori, una sorta di boccata di ossigeno in un periodo di certo non facile per gli italiani, alle prese con il dover far quadrare i conti familiari.  

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e con un background nel settore legale di vari enti e realtà locali. Ha altresì conseguito la qualifica di conciliatore civile. Esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità, cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →