Assicurazioni moto, ai motobiker servono servizi mirati ed efficienti

Pubblicato il 27 Novembre 2022 alle 10:59
Aggiornato il: 28 Novembre 2022 alle 19:18
Autore: Redazione

Viaggiare in motocicletta è una scelta di passione.  I motociclisti, quelli che amano veramente il mondo a due ruote, sono donne e uomini attenti e rigorosi. Le due ruote sono una passione da maneggiare con cura. Piloti e raider esperti sanno bene che la passione delle due ruote può presentare piccoli e grandi  inconvenienti. E bisogna essere pronti ad affrontarli. 

Un guasto, un incidente, avarie come la banale batteria scarica che non permettano la ripartenza, un problema alle candele per la moto: è un mondo delicato. Ma queste piccole controindicazioni non fermano la passione di chi vive a due ruote.  Proprio per queste ragioni, l’universo dei centauri è abituato a valutare in modo molto serio il rapporto con il mondo delle assicurazioni. Attenti e maniacali nella cure del loro veicolo a due ruote, altrettanto pignoli sono nel decidere che tipo di assicurazione scegliere per assicurare la propria amata motocicletta. 

Uno dei servizi plus più graditi è quello del soccorso stradale con prelievo della motocicletta. E’ un optional che diventa necessario anche solo per precauzione, poiché nessuno vuole lasciare una moto in avaria in giro e senza possibilità di portarsi dietro bagagli ed oggetti personali che ha sistemato in un baule, magari alla buona.

Per queste ragioni, una delle richieste più pressanti nella scelta di un preventivo assicurativo è che sia inclusa l’assistenza stradale, con garanzia di funzionamento estesa all’intero arco della giornata e valida per tutti i giorni della settimana. Il soccorso stradale è sempre un servizio incluso tra le garanzie accessorie, va ricordato; quindi per capire quale sia il preventivo assicurazione moto migliore, conviene studiare a fondo i costi aggiuntivi per capire, come per tutte le scelte assicurative, quale sia realmente il rapporto qualità prezzo.

Una prima valutazione è certamente il prezzo finale. Ma quanto costa, oggi, richiedere un carro attrezzi con ricovero in officina? Parliamo di centinaia di euro. Prezzi assolutamente esosi, tali da consigliare una copertura assicurativa adeguata.   

Le assicurazioni, poi, possono offrire delle opzioni contrattuali vantaggiose propriamente sulle moto per via del costo finale che esse debbono affrontare nel caso in cui si attivi un servizio convenzionato. Una motocicletta viene classificata come veicolo inferiore ad un certo peso, godendo di una tariffa agevolata per un intervento di prelievo, ragion per cui all’assicurazione costa decisamente meno tutelare un motociclista: è possibile perciò trovare offerte interessanti.

A questo punto non rimane che applicarsi e cercare un preventivo per l’assicurazione moto con Allianz Direct per godere dei suoi servizi personalizzati e ricominciare a circolare in sicurezza.

Da quel momento anche qualora se ne avesse bisogno all’estero, come su tutto il territorio nazionale, Allianz Direct garantisce un servizio tramite una vera e propria centrale operativa: la AP P&C S.A., Rappresentanza Generale per l’Italia.

Si tratta di una vera e propria concessionaria convenzionata di servizi per assicurazioni la quale, in questo caso, fornirà un carro attrezzi per il prelievo della due ruote in panne, un’auto sostitutiva ed altri servizi convenzionati. Basta poco per la prevenzione di spese spiacevoli, basta essere attenti alle possibilità che la propria assicurazione può offrire.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →