Saldi invernali: dove partono prima? Il calendario delle regioni

Pubblicato il 31 Gennaio 2023 alle 07:02 Autore: Guglielmo Sano
Saldi invernali: dove partono prima? Il calendario per regione

Saldi invernali: dove partono prima? Il calendario delle regioni

Saldi invernali: la stagione degli sconti al via. Tra le regioni partono per prime Sicilia e Basilicata, seguiranno prima la Valle D’Aosta e poi tutte le altre in blocco. Fino a quando dureranno? Nonostante l’avanzata dell’e-commerce, positive le previsioni di Confesercenti per cui saranno oltre 15 milioni le famiglie italiane a dedicarsi allo shopping post-natalizio.

Stop sconto benzina e diesel da gennaio 2023: quanto costeranno?

Saldi invernali: dove partono prima?

Parte la stagione dei saldi invernali in Sicilia e Basilicata giorno 2 gennaio 2023: nella prima terminerà il 15 marzo nella seconda il 2 marzo 2023. Il 3 gennaio 2023 verrà il turno della Valle D’Aosta (gli sconti termineranno il 31 marzo 2023). Dal 5 gennaio 2023 stagione al via in tutte le altre regioni: a seconda dei luoghi il termine è previsto tra il 18 febbraio e il 31 marzo 2023. Da questo punto di vista, infatti, la situazione è particolarmente omogenea.

In generale la durata dei saldi è di 60 giorni ma in alcune regione è stata fissata a 45 o a 30 giorni, inoltre, inizio e fine degli sconti sono a discrezione dei singoli esercenti in Valle D’Aosta (durata degli sconti pari a 30 giorni), stessa cosa in Provincia di Trento mentre la le date possono cambiare da località a località in Provincia di Bolzano, unico distretto dove la stagione degli sconti comincerà il 7 gennaio, termine previsto il 4 gennaio 2023.

Il calendario regione per regione

Come ogni anno la stagione dei saldi invernali è un appuntamento fondamentale per il mondo del commercio oltre che un momento molto atteso dai consumatori. D’altra parte, l’evento ha subito un forte ridimensionamento nel corso degli anni, come è facile immaginare, a causa dell’avanzata dall’e-commerce e dei vari Black Friday e Boxing Day: sono lontani i tempi in cui il comparto dell’abbigliamento al dettaglio incassava il 30% del proprio fatturato annuale proprio in occasione dei saldi invernali. Nonostante il segno dei tempi restano positive le previsioni di Confcommercio per cui saranno oltre 15 milioni le famiglie italiane a dedicarsi allo shopping e di quasi 5 miliardi di euro il giro d’affari complessivo.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →