26/11/2013

Regione Piemonte, rissa in consiglio regionale

autore: Giuseppe Spadaro
Regione Piemonte, rissa in consiglio regionale

Regione Piemonte, rissa in consiglio regionale. Scoppia la rissa nel consiglio regionale del Piemonte, nel corso dell’intervento di Mercedes Bresso. Alla presenza del governatore Roberto Cota, il capogruppo di Fratelli d’Italia Franco Maria Botta aggredisce verbalmente Mercedes Bresso. Aldo Reschigna del Pd si alza e la difende. Dopo i primi spintoni Roberto Placido del Pd e Botta finiscono a terra.

Regione Piemonte, rissa in consiglio regionale

Intervento del presidente del consiglio regionale Cattaneo – Poco dopo per riportare la calma arriva l’intervento del presidente del Consiglio regionale Cattaneo fa riprendere la discussione ammonendo il consiglio: “Un episodio gravissimo, ne riparleremo”.

Regione Piemonte, rissa in consiglio regionale

Intervento (a sorpresa) del governatore Cota – A sorpresa il presidente della Regione, Roberto Cota, si è presentato in aula alla vigilia della partenza per il Giappone e la seduta si è trasformata in un incontro di wrestling. Cota, in partenza per il Giappone, ha deciso a sorpresa di presentarsi in consiglio per “onorare il Consiglio regionale che in questi giorni è sotto attacco, prima della partenza per il viaggio istituzionale in Giappone”. Nel suo intervento il presidente della Regione Piemonte Cota ha parlato di “attacco diffamatorio contro la regione, ricordo che ci sono tre gradi di giudizio e la presunzione di innocenza. Ma non esiste alcuna delegittimazione verso chi guida il Piemonte. Giusto che la magistratura indaghi ma noi abbiamo il dovere di continuare a lavorare”. Il partito democratico invece chiede elezioni anticipate.

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →