#dimaioabolisce, quando la politica su Twitter diventa farsa

Luigi Di Maio: #dimaioabolisce, quando la politica su Twitter diventa farsa Impazza su Twitter l’hashtag – corroborato dalle ultime (più o meno) asserzioni del vicepremier – pronunciate in occasione del suo intervento a Porta a Porta. «Con questa manovra, con questa legge di bilancio, avremo abolito la povertà» ha sentenziato Luigi di Maio; promettendo poi che allo scattare del 31 dicembre, con l’approvazione della nuova manovra economica, anche questa gravosa piaga sociale sarà finalmente scongiurata. Il vigore delle parole del ministro dello sviluppo economico non ha tardato a riverberarsi anche sui social; che diventano, sempre più chiaramente a assoluti depositari delle istanze dell’opinione pubblica. Luigi DI Maio: #dimaioabolisce in tutte le sue forme Che il capo del movimento pentastellato avesse affidato la propria popolarità, facendosi benvolere dai cittadini che l’hanno sostenuto, anche alle promesse di tagli sugli sprechi è assodato. Tra le zavorre che ancorerebbero il Paese ad uno stato di persistente indigenza, Di Maio ha annoverato il Mondiale di Volley Maschile; le impronte digitali che le questure erano tenute a raccogliere; almeno 400 leggi per snellire la burocrazia (a cui aveva dedicato un portale: leggidaabolire.it). Ancora, aveva preso con gli imprenditori l’impegno dell’abolizione dello spesometro; affiancata dall’annessa rinuncia al redditometro; strumenti... View Article